Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Post VIP – Ezio Greggio non perdona: “Perdere con una squadra mediocre come questa è imperdonabile”

VENICE, ITALY - SEPTEMBER 04:  Ezio Greggio walks the red carpet ahead of the 'Michael Jackson's Thriller 3D' screening during the 74th Venice Film Festival at Sala Grande on September 4, 2017 in Venice, Italy.  (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Il popolare showman, che aveva previsto l'arrivo di Vlahovic, non digerisce l'approccio alla gara e il finale senza creare occasioni da gol.

Redazione Il Posticipo

La Juventus affondata dal sottomarino giallo. Bianconeri puniti nel punteggio oltre i loro demeriti ma la squadra non ha saputo trovare un'alternativa a un gioco predominante ma non pericoloso. Villarreal che ha giocato come poteva e doveva sfruttando gli episodi.

KO - E la squadra di Emery c'è riuscita straordinariamente bene, giocando con cinismo sugli errori de padroni di casa che rimuginano ancora una volta, su una eliminazione precoce contro squadre oggettivamente alla portata. Pensare che la Juventus, negli ultimi quattro anni sia stata estromessa dalla competizione da Ajax, Lione, Porto e Villarreal lascia più di qualche rimpianto. Anche perché la Juventus è stata eliminata negli ottavi di finale in tutte le ultime tre edizioni della Champions League, esattamente tante quante in totale nelle precedenti dieci partecipazioni a questa fase nel torneo.

 LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 28: Unai Emery, Manager of Arsenal looks on ahead of the UEFA Europa League group F match between Arsenal FC and Eintracht Frankfurt at Emirates Stadium on November 28, 2019 in London, United Kingdom. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

AMAREZZA - La sensazione è che sia calato il ritmo, con una squadra lenta e prevedibile negli ultimi minuti di gioco. Ezio Greggio, però si schiera dalla parte di chi non perdona. Anzi. Il popolare showman, che aveva previsto l'arrivo di Vlahovic, non digerisce l'approccio alla gara e il finale senza creare occasioni da gol. E attraverso il proprio profilo twitter, non le manda a dire. Non pronuncia il nome di Allegri, ma ogni riferimento non appare casuale. "Non si può recriminare e buttarla solo sulla sfortuna del primo tempo. Se non fai goal è sempre zero a zero. Nel secondo tempo nella metà campo avversaria sembravamo il calciobalilla :tutti fermi. Perdere con una squadra mediocre come questa è imperdonabile".

AMARISSIMO - Si potrebbe ironizzare un "è lei, non è lei? Certo che è lei". Ormai i tifosi bianconeri hanno fatto il callo con i rimpianti in una competizione che lascia perennemente l'amaro in bocca anche al calcio italiano. Per il secondo anno consecutivo, la nostra serie A non riesce a centrare i quarti di finale. L'ultima a riuscirci era stata proprio la Juventus di Allegri contro l'Ajax. L'ultima semifinale giocata è quella della Roma del 2018 contro il Liverpool. L'ultima finale invece risale a Cardiff nel 2015 e c'era ancora la Juventus.