Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

POST per TE: la strana notte di Zielinski: da contestato… ad eroe

SALERNO, ITALY – OCTOBER 31: Piotr Zielinski of SSC Napoli celebrate the victory after the Serie A match between US Salernitana and SSC Napoli at Stadio Arechi on October, 2021 in Salerno, Italy.  (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Una serata da ricordare per Piotr Zielinski. Spalletti gli ha consegnato le chiavi del centrocampo in fase offensive ed è passato alla cassa con gli interessi. Serata particolarmente importante per il polacco, che con la rete segnata alla...

Redazione Il Posticipo

Una serata da ricordare per Piotr Zielinski. Spalletti gli ha consegnato le chiavi del centrocampo in fase offensive ed è passato alla cassa con gli interessi. Serata particolarmente importante per il polacco, che con la rete segnata alla Salernitana supera un calciatore che ha scritto la storia del nostro campionato come Boniek (che ha segnato 32 gol) e punta un altro polacco che ha vestito la sua stessa maglia. A quota 38 c'è Milik.

CONTESTATO  - Una serata complicata quella di Zielinski che non ha giocato una partita indimenticabile. La prima occasione arriva abbastanza presto dopo appena 7' di gioco quando il ragazzo riesce a trovare il tempo gusto per l'inserimento in area di rigore, ma con il sinistro spreca l'occasione. Il resto della partita lo trascorre in costante difficoltà tecnica e dinamica. Non riesce né a cucire il gioco né a districarsi nel traffico in mezzo al campo. E quando la Salernitana riparte, fatica. L'assenza di Osimhen e Insigne si fa sentire.  Quanto basta per suscitare più di qualche perplessità da parte dei tifosi azzurri.

 

 

 

 

 

EROE - Spalletti ascolta solo per metà i tifosi e sostituisce Lozano. Fiducia invece al polacco che ripaga il tecnico toscano. Al 61 Zielinski trova il corridoio gusto per innescate Petagna. Conclusione sporca, ribattuta, rimpallo pallone che deve solo essere calciato in porta. Questa volta il centrocampista non si fa pregare e trova, sporco come la partita, il gol che decide il match. E ovviamente cambia anche l'umore dei tifosi. Il calcio è bello anche per questo. Basta poco per trasformarsi i fischi e le perplessità in applausi. E Zielinsli diventa il man of the match. E non mancano ovviamente, fra i tweet più divertenti, quelli che ci avevano ovviamente sempre creduto. E per qualcuno il gol è anche un magnifico regalo di compleanno.