Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Portogallo, CR7 non è più intoccabile: 7 tifosi su 10 lo vogliono in panchina per il match con la Svizzera!

Portogallo, CR7 non è più intoccabile: 7 tifosi su 10 lo vogliono in panchina per il match con la Svizzera! - immagine 1
Il quinto mondiale di Cristiano Ronaldo continua a essere nel segno dei record...e delle polemiche. E persino in patria c'è un movimento d'opinione che lo vorrebbe fuori dai titolari di Fernando Santos.

Redazione Il Posticipo

Il quinto mondiale di Cristiano Ronaldo continua a essere nel segno dei record...e delle polemiche. Da una parte c'è l'aver raggiunto Buffon, Matthäus e aver tenuto il passo di Messi in quanto a partecipazioni, con l'aggiunta non da poco di essere diventato il primo calciatore di tutti i tempi in grado di segnare in cinque edizioni. Dall'altra ci sono il gol...di padre ignoto contro l'Uruguay, quello che la FIFA assegna a Bruno Fernandes ma che Cristiano vorrebbe prendersi in virtù di un tocco di testa, ma anche le tante situazioni legate al suo addio non proprio tranquillo al Manchester United. E le prestazioni ne risentono, al punto che più di qualcuno lo ha inserito nella sua Flop XI della fase a gironi.

Il sondaggio di Abola

—  

E persino in patria c'è un movimento d'opinione che lo vorrebbe fuori dai titolari di Fernando Santos. A confermarlo c'è un sondaggio tenuto da Abola. La testata portoghese ha chiesto ai suoi lettori se, visto lo stato di forma del cinque volte Pallone d'Oro, Cristiano andrebbe schierato dal primo minuto nel match degli ottavi di finale contro la Svizzera. E la risposta è stata "no", anche a netta maggioranza. Ben sette portoghesi su dieci sono a favore di un cambio, con CR7 confinato in panchina, almeno per la prima parte della sfida agli elvetici. Lesa maestà? Mancata riconoscenza a chi ha finalmente portato il Portogallo a vincere qualcosa (Euro 2016, ma anche la prima Nations League)?

Anche Santos comincia a pensarci...

—  

È un modo di vederla, ma l'altro lato della medaglia è che anche in Portogallo, dove Cristiano è una divinità al pari di Messi in Argentina, qualcuno si sta cominciando a fare un po' di domande. Nessuno mette in dubbio la professionalità di Ronaldo, visto il suo passato e la sua mentalità sarebbe follia, ma il campo sta pian piano suggerendo che gli anni che passano sono invincibili persino per CR7. Che anche nelle partite del girone ha sbagliato occasioni che fino a qualche tempo fa avrebbe trasformato in rete con uno schiocco di dita. E Fernando Santos lo ha notato, visto che nel match contro la Corea del Sud lo ha sostituito, beccandosi qualche parola di protesta dal calciatore. Certo, la flessione può dipendere dalla situazione che lo circonda dopo la rottura con il suo club, ma questo ai portoghesi interessa poco. Se di mezzo c'è un mondiale, persino CR7 non è più intoccabile.