Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Porro…cerca vendetta sul City: “Mai parlato con Guardiola, forse non sapeva nemmeno che mi hanno comprato”

(Getty Images)

Un calciatore che vuole andarsene dal City di Guardiola? Sembra strano, ma il punto è che Porro con il catalano non ci ha mai parlato. Eppure i due si incontreranno negli ottavi di finale di Champions. E l'esterno...vuole farsi notare!

Redazione Il Posticipo

Trovare spazio in un grande club non è facile. Quando si è circondati da campioni, farsi conoscere diventa complicato perchè le occasioni di farsi notare non sono sempre moltissime. E quindi ci sono storie assurde, come quella di Matheus Fernandes, acquistato dal Barcellona e mai nemmeno presentato, che ha giocato 17 minuti in blaugrana prima di vedersi rescindere un contratto che in teoria doveva durare fino al 2024. Ma c'è anche chi ha fatto di peggio, perchè almeno il brasiliano con Koeman qualche volta ci deve pur aver parlato, anche solo per sentirsi dire di entrare in campo. Una fortuna che lo spagnolo Pedro Porro, esterno a libro paga del Manchester City, non ha mai avuto.

GUARDIOLA - Lo ha raccontato lui stesso ad ABola, spiegando che il prestito allo Sporting Lisbona è andato così bene che la sua intenzione è quella di rimanere in Portogallo, piuttosto che tornare all'Etihad. Strano però che qualcuno sia così contento di lasciare un club guidato da Pep Guardiola, un maestro di calcio e di vita. Il punto è che Porro con il catalano non ci ha mai parlato. Anzi, a ben vedere ha anche qualche dubbio sul fatto che il suo arrivo al City sia stato comunicato all'allenatore! "Non ho mai parlato con Pep Guardiola. Non credo neanche che sappia che mi hanno comprato. Ma al City sicuramente sanno quello che sto facendo". Una situazione perlomeno particolare, quella dello spagnolo. Soprattutto perchè lo Sporting potrebbe schierarlo nel match di Champions proprio contro la squadra di Pep. In compenso, in conferenza Guardiola ha spiegato che non ha tempo di parlare con tutti quelli che sono di proprietà del City.

ADDIO? - Una dichiarazione che potrebbe spronare ancora di più l'esterno, che si è fatto notare al Girona, squadra che nel 2017 è stata rilevata dal City Group, la holding che fa capo alla proprietà del club inglese. Quanto basta per un viaggio all'Etihad, che però non è stato di sola andata, anzi. Pochi giorni dopo il suo acquisto, Porro è stato girato in prestito al Valladolid, dove ha avuto difficoltà a entrare nelle rotazioni. È andata decisamente meglio allo Sporting Lisbona, che lo ha preso in prestito nel 2020 per due anni e che gli ha permesso addirittura di farsi notare da Luis Enrique, che gli ha regalato la sua prima presenza in nazionale. Ora il club portoghese potrebbe anche pensare di tenerselo in maniera definitiva. E chissà, magari a fine match stavolta Guardiola due parole ce le scambierà anche...