Pogba spedisce lo United in orbita e Solskjaer se lo coccola: “Sempre detto che per noi è importante…”

Pogba scrive la storia dello United, che torna solitario in vetta alla Premier League dopo una vita. E il tecnico se lo coccola, nonostante un addio pressochè annunciato…

di Redazione Il Posticipo
pogba

Lo United probabilmente non ha dominato nel modo in cui avrebbe voluto in casa del Burnley, ma riesce ugualmente a portare a casa una vittoria preziosissima. Paul Pogba ha scritto una piccola pagina di storia del club. La sua rete permette ai Red Devils di tornare in vetta alla Premier League. Soslkjaer è in testa alla classifica, ed è la prima volta che accade dai tempi di Alex Ferguson. E adesso il “Classic” della Premier torna a valere per il titolo. Sarà scontro diretto: Reds contro Red Devils, in un vero e proprio esame di maturità per lo United, imbattuto da 15 trasferte di Premier League. L’ultima sconfitta lontano da casa è stata proprio ad Anfield, quando il Liverpool li ha battuti 2-0 il 19 gennaio 2020.

POGBA – Dunque, finalmente un po’ di serenità in casa United, dopo mesi, anzi, anni complicati. E come riporta il Daily Mail, persino Pogba, che in teoria è un separato in casa, non riesce a nascondere la soddisfazione per un gol che significa molto da parecchi punti di vista. Anche se ovviamente il pensiero corre già al big match… “Oggi abbiamo vinto, quindi sono felice, abbiamo giocato bene e siamo primi in classifica. Ma arrivano partite importanti e quindi dobbiamo concentrarci su quelle”, spiega il francese. Che aggiunge: “È sempre complicato venire qui a vincere. Il Burnley è una squadra forte, ma siamo stati molto calmi e per fortuna alla fine abbiamo trovato il gol vittoria”.

SOLSKJAER – E chissà che questo momento catartico non riesca a far cambiare idea a Pogba. Raiola ha parlato chiaro, a giugno sarà addio, ma una squadra vincente è sempre un po’ più complicata da lasciare. E quindi Solskjaer si coccola il francese, sottolineando quanto sia importante nell’economia dello United… “Ho sempre detto che Paul è un calciatore importante per noi. È un ragazzo che fa bene allo spogliatoio, è uno a cui i più giovani si ispirano ed è un campione del mondo, ovviamente. E credo che in questo momento sia al top della forma”. Abbastanza per spegnere le voci di mercato? Chissà. Quindi, meglio pensare al Liverpool: “Sappiamo sarà complicata, ma siamo pronti e affamati. E non poteva esserci momento migliore per andare ad Anfield”. Con un Pogba in più, tutto può essere più semplice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy