Pogba “risponde” a Cantona: nuovo look a sorpresa nonostante Solskjaer in panchina!

Pogba “risponde” a Cantona: nuovo look a sorpresa nonostante Solskjaer in panchina!

Il centrocampista non ha perso tempo e ha smentito subito la leggenda dello United che negli scorsi giorni aveva esaltato le doti da “bravo ragazzo” del francese: che cosa si nasconde dietro al nuovo taglio di capelli del campione del mondo?

di Redazione Il Posticipo

Che a Paul Pogba piaccia lasciare tutti a bocca aperta è risaputo. In campo gli riesce piuttosto bene, soprattutto da quando sulla panchina dei Red Devils è arrivato Ole Gunnar Solskjaer al posto di José Mourinho. Col norvegese alla guida della squadra, il rendimento del francese è cambiato radicalmente: tanti gol, molti assist e il ruolo da protagonista indiscusso dopo un avvio di stagione assolutamente da dimenticare. A Pogba però piace stupire sempre e comunque: e lo ha fatto anche questa volta dopo aver ascoltato le parole della leggenda Eric Cantona.

TESTA A POSTO?Nei giorni scorsi l’ex attaccante dello United si è complimentato con Solskjaer per la rinascita del francese: “Ole ha trovato la posizione giusta per Pogba. Può segnare, fare assist, difendere, organizzare il gioco. Quando ha la palla tra i piedi, può far succedere di tutto”. Ma la leggenda dello United è andata un po’ oltre nella sua osservazione: “Da quando è arrivato Solskjaer, Pogba non ha mai cambiato taglio di capelli. Forse Ole gli ha fatto capire che la sua priorità doveva essere quella di giocare a calcio”. Ma Cantona è stato smentito…

BIONDO PLATINO – Nel pre-partita di Crystal Palace-Manchester United il centrocampista ha mostrato a tutti la sua “ultima creatura”: Pogba è tornato biondo platino… alla faccia del ragazzo che aveva messo la testa a posto! Un taglio di capelli che il francese aveva già sfoggiato con la maglia dei Red Devils ai tempi di Mou e nelle stagioni alla Juventus. Il francese risponde ai criticoni e lancia la sfida convinto che non sia di certo il look… a fare il calciatore! Ci riuscirà? Adesso la palla passa al campo dove il francese è pronto a dare battaglia sotto gli occhi del “suo” Solskjaer.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy