Pogba e gli altri: le difficoltà di Mourinho nel gestire il talento

Capita che, per liti o per problemi tattici, lo Special One non sia in grado di tirare fuori il massimo da talenti lampanti, che in altre squadre hanno fatto (o faranno) la differenza. E in questo senso Pogba è solo l’ultimo, sebbene eccellente, caso…

di Redazione Il Posticipo

ZERO RAPPORTI

manchester city

Un atro con cui Mourinho non ha avuto esattamente grandi rapporti è Kevin De Bruyne: ai tempi del Chelsea il talento belga era giovanissimo, ma non riusciva comunque a trovare un’intesa con il tecnico. Come rivelerà in seguito, con Mourinho parlerà solo due volte: una per dirgli che sarebbe andato al Wolfsburg e la seconda per confermargli la volontà di cambiare aria definitivamente. Mai scoccata la scintilla. Neanche il fuoco. Proprio non si sono considerati. E lontano da Londra, è nata una stella.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy