Pogba alla Juventus? Il francese gela i bianconeri: “Sono stato quattro anni in vacanza, ma poi sono tornato a casa a Manchester”

C’è chi è pronto a giurare che il campione del mondo tornerà a Torino già nella sessione invernale del calciomercato, ma dall’Inghilterra arriva una doccia fredda. Il centrocampista francese campeggia sulla prima pagina del magazine ufficiale dello United. E le sue parole non promettono nulla di buono per la Juventus.

di Redazione Il Posticipo

Si parla sempre insistentemente di un ritorno di Paul Pogba alla Juventus. E di motivi per rivedere il francese in bianconero ce ne sarebbero parecchi, tra cui gli attriti con Mourinho e una certa insofferenza all’ambiente United e alle critiche. C’è chi è pronto a giurare che il campione del mondo tornerà a Torino già nella sessione invernale del calciomercato, ma dall’Inghilterra arriva una doccia fredda. Il centrocampista campeggia infatti sulla prima pagina del nuovo numero del magazine ufficiale del club, Inside United, a cui ha rilasciato un’intervista. E la frase principale non promette nulla di buono per la Juventus: “Sono tornato a casa”.

pogba

CASA… – “Casa”, in questo caso è Old Trafford. Il luogo dove Pogba è cresciuto calcisticamente, prima di lasciare Manchester e Sir Alex Ferguson e fare le fortune del club bianconero, prima con Conte e poi con Allegri. “Quando sono tornato al Manchester United è stata una cosa bellissima. Ho sentito di essere tornato a casa. Ho sempre sognato di giocare con lo United, di fare splendide partite a Old Trafford e di fare tanti gol. Nulla è cambiato da allora, tranne forse i compagni di squadra e l’allenatore. Ma il resto del club è rimasto lo stesso da quando sono andato via a quando ho rimesso piede qui”.

…E VACANZA – Ma se Manchester è casa, Torino cos’è? Da quanto riporta il magazine dei Red Devils…una località di villeggiatura. “Mi sento come se fossi tornato a casa, ma in fondo è come se non me ne fossi mai andato. Sono solo….stato in vacanza per quattro anni! Ma è stato bellissimo tornare qui, respirare l’aria di Manchester, che è una delle cose che non sono cambiate per niente”.  Insomma, per essere un calciatore in procinto di lasciare il suo club, sembrano dichiarazioni un po’ troppo entusiaste. Ma c’è anche da considerare che sono state rilasciate all’house organ dello United, quindi non ci si poteva certo aspettare delle critiche e dei propositi di fuga. Sicuramente però sono parole che raffreddano un po’ gli entusiasmi bianconeri…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy