Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pochettino: “Vorrei vincere sempre 5-0 ma non è possibile. Se penso alle scelte, non dormo la notte…”

PARIS, FRANCE - AUGUST 14:  Mauricio Pochettino, head coach of Paris Saint- Germain looks on during the Ligue 1 Uber Eats match between Paris Saint Germain and Strasbourg at Parc des Princes on August 14, 2021 in Paris, France. (Photo by David Rogers/Getty Images)

Pochettino dorme poco. L’allenatore argentino, alla vigilia della trasferta di Bordeaux , dove sarà nuovamente privo di Leo Messi e Kimpembe, ha ammesso quanto sia complicato trovare la quadra per rendere il PSG una squadra capace di essere...

Redazione Il Posticipo

Pochettino dorme poco. L'allenatore argentino, alla vigilia della trasferta di Bordeaux , dove sarà nuovamente privo di Leo Messi e Kimpembe, ha ammesso quanto sia complicato trovare la quadra per rendere il PSG una squadra capace di essere costante nelle prestazioni. Le sue parole sono riprese da Le Parisien.

CONTINUITA' - Messi non è disponibile per la sfida con i girondini e lo sarà per l'Argentina. Proprio come è accaduto per Paredes. "Leo non è disponibile per il Bordeaux, ma partirà per raggiungere la sua nazionale e poi vedremo se riuscirà a giocare perché la sua partenza coinciderà con il periodo in cui potrebbe essere nuovamente disponibile. Anche Paredes raggiungerà il gruppo ma non credo che riuscirà a scendere in campo. Dal mio arrivo a gennaio, fra Covid, infortuni e un calendario che ci ha costretto a giocare ogni tre giorni, non sono mai riuscito a schierare per due volte la stessa squadra. Contro il Lipsia la squadra non ha iniziato bene, ma dopo il rigore parato da Donnarumma abbiamo preso il controllo della partita. Ci sono ancora cose da migliorare, sappiamo che dobbiamo metterci le nostre energie per fare meglio".

PARIS, FRANCE - AUGUST 14:  Mauricio Pochettino, head coach of Paris Saint- Germain looks on during the Ligue 1 Uber Eats match between Paris Saint Germain and Strasbourg at Parc des Princes on August 14, 2021 in Paris, France. (Photo by David Rogers/Getty Images)

SCELTE - La prodezza del portiere azzurro non basterà comunque a garantirgli l'assoluta titolarità. "Sono molto soddisfatto di entrambi, si parla di due portieri di altissimo livello che, seppur in competizione, hanno un ottimo rapporto.  Siamo in un processo di costruzione e dobbiamo prima gestire le priorità. Il primo riguarda l'adattamento dei singoli casi. Abbiamo 33 giocatori, la gestione individuale e collettiva è importante, rappresenta la base necessaria per sviluppare qualcosa di forte e duraturo. Quando penso a chi scegliere, spesso non dormo la notte. Vorrei vincere ogni partita 5-0, non concedere un tiro e avere il possesso palla ma è un sogno. Per ora lavoriamo con impegno e abnegazione. Se segniamo tre volte, vogliamo il quarto, per esempio. I nostri risultati ottenuti sinora sono tutti figli di volontà e perseveranza. Siamo consapevoli che non è quello che ci aspettiamo dal PSG, ma che le basi per il futuro passino da questo percorso".