Pochettino, tifosi divisi: “Non ci ha mai fatto vincere”, “Ora Allegri”, “Il migliore mai avuto”

Mauricio Pochettino non è più l’allenatore del Tottenham.  La decisione era nell’aria ed è maturata al termine di diverse settimane di riflessione, complice la sosta per le nazionali. L’ambiente, però, se lo aspettava: anzi, per certi versi, caldeggiava la fine di un ciclo…

di Redazione Il Posticipo

Mauricio Pochettino non è più l’allenatore del Tottenham.  La decisione era nell’aria ed è maturata al termine di diverse settimane di riflessione, complice la sosta per le nazionali. Alla base della decisione, evidentemente, il quattordicesimo posto in classifica, risultato ampiamente al di sotto delle aspettative per una squadra che ha uno dei migliori centravanti del mondo e che, appena qualche mese fa, era arrivata a giocarsi la finale (sebbene dopo un percorso piuttosto avventuroso) di Champions League. Gli Spurs hanno soppesato a lungo l’idea, prima di decidere che il percorso del tecnico argentino fosse al capolinea. L’ambiente, però, se lo aspettava: anzi, per certi versi, caldeggiava la fine di un ciclo. Anche perché si può parlare di ciclo quando ci sono state delle vittorie. Clamorosamente mancate, secondo la stragrande maggioranza dei tifosi, che imputa a Poch la cronica incapacità di essere vincente.

SCELTA OBBLIGATA – Alla società, evidentemente, deve essere sembrata una scelta obbligata come lo è stat per qualche tifoso, tra i quali, un utente di Twitter: “Da gennaio con Pochettino: 7 vittorie in 41 partite; record di sconfitte casalinghe; ci ha portati dall’essere candidati al il titolo a concorrenti per la salvezza; rottura del rapporto con i giocatori. Grazie per i ricordi… Ora Ten Hag o Allegri, per favore“.

DISPIACERE… – Certo, che il Tottenham non stesse andando bene è sotto gli occhi di tutti ma il momento dell’addio è sempre un momento malinconico e sono tanti i tifosi su Twitter a lasciare un pensiero all’allenatore che li ha portati in finale di Champions League soltanto 5 mesi fa: “Pochettino è semplicemente il miglior allenatore che abbiamo avuto da quando sono nato. A parte ciò, è un uomo dall’infinita dignità e classe. Quando è arrivato ha detto che il suo obiettivo era quello di rendere i tifosi fieri di questo club. L’ha ottenuto. Il club lo ha abbandonato“.

… E RABBIA – Oltre alle manifestazioni di dispiacere per l’esonero di Pochettino, i tifosi colgono la palla al balzo per contestare una squadra e una società che non sono proprio al massimo della popolarità: “La dirigenza e specialmente i giocatori dovrebbero vergognarsi. Ha protetto il club per anni. La dichiarazione di Levy è uno schiaffo in faccia a tutto ciò che Poch ha fatto per lui. Per quanto riguarda i giocatori… sono dei ratti!“. “Ben fatto, Levy! Un ritorno alla mediocrità. Pochettino ha portato una squadra a budget limitato nelle prime 4 regolarmente e a una finale di Champions League. Spero che trovi un club che gli permetta di completare ciò che comincia. Grazie per i bei momenti“.

FA PENSARE – Tifosi del Tottenham a parte, questa vicenda fa riflettere anche gli utenti appartenenti ad altri colori. Impensabile non trovare qualche commento di un tifoso dello United: “Pochettino ha portato gli Spurs (gli Spurs!!!) a una finale di Champions League pochi mesi fa ed ora è andato dopo una serie di risultati negativi. Solskjaer è solo a due punti di vantaggio dagli Spurs dopo il peggior avvio dello United degli ultimi 30 anni e sembra intoccabile. Questo fa pensare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy