Pizarro, il Werder e la birra della discordia: “Lancia un segnale negativo, soprattutto per i più giovani”

Pizarro, il Werder e la birra della discordia: “Lancia un segnale negativo, soprattutto per i più giovani”

Claudio Pizarro, classe 1978, come molti colleghi si sta godendo la pausa della Bundesliga. Ma la foto che ha condiviso sul suo profilo Instagram, un classico scatto vacanziero con sole, mare e una bella birra, sta creando il finimondo al Werder Brema, che già deve pensare all’incubo retrocessione…

di Redazione Il Posticipo

Dovendo scegliere una vera e propria istituzione del calcio tedesco, molti risponderebbero con il nome…di un peruviano. Claudio Pizarro, classe 1978, è un mito sia del Werder Brema, da cui è andato via e tornato tre volte, che del Bayern Monaco, con cui ha giocato in due diversi periodi. El Bombardero del Los Andes, come lo chiamano in patria, ha 41 anni ma non ne vuole sapere di smettere. Eppure quest’anno rischia davvero di trovarsi faccia a faccia con un qualcosa di assolutamente sconosciuto in oltre vent’anni di carriera: la retrocessione. E i biancoverdi, che già soffrono in classifica, di certo non si aspettavano che l’attaccante facesse scoppiare un caso.

FOTO – La Bundesliga in gennaio si ferma e i calciatori del campionato tedesco si godono delle vacanze leggermente più lunghe rispetto ai colleghi. Pizarro non ha fatto eccezione e ha condiviso sul suo profilo Instagram una foto del suo relax in Thailandia. Un classico scatto vacanziero, con sole, mare e una bella birra. Ecco, come riporta AS, forse la birra il bomber se la poteva anche risparmiare. Se non altro perchè il Werder Brema non ha preso molto bene la questione. Il direttore sportivo Frank Baumann lo ha criticato senza troppi mezzi termini: “Nella nostra situazione attuale, quella foto è inappropriata…”.

SEGNALE NEGATIVO – E anche il tecnico del Werder, Florian Kohfeldt, ha avuto a che ridire sul comportamento del veterano della squadra. “Ogni giocatore deve aver cura del suo corpo e tutti quanti devono essere estremamente professionali”. Pizarro farà dunque bene a godersi le ultime birre nel sud-est asiatico, perchè quando tornerà a Brema dovrà fare una chiacchierata con il club… “Sicuramente ne parleremo”, spiega l’allenatore. “Andare in vacanza, prendere il sole e rilassarsi non è fare nulla di male. E non credo neanche che sia un problema quella lattina di birra. Ma Pizarro deve tenere conto che sta lanciando un segnale non certo ideale, soprattutto per i calciatori più giovani”. Cioè, carta di identità alla mano, non solo per i compagni al Werder ma anche…per tutti gli altri della Bundesliga!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy