Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pirlo, in una stagione ha perso allo Stadium quanto Allegri in cinque anni

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JANUARY 20: Head coach of Juventus Andrea Pirlo looks on prior to the Italian PS5 Supercup match between Juventus and SSC Napoli at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on January 20, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Numeri impietosi. Lo Stadium da fortino a terreno di conquista.

Redazione Il Posticipo

Pirlo resta ad allenare la Juventus sino al termine della stagione, poi si vedrà. Sinora il Maestro... finisce dietro la lavagna. Allo status quo i bianconeri sono fuori dalla Champions. E hanno un rendimento casalingo da... horror. Non era mai successo, nella storia recente allo Stadium, che l'Allianz fosse violato per tre volte.

PIRLO - La casa della Juventus da fortino è diventata terreno di conquista. Ben tre, le sconfitte accumulate dai bianconeri. L0 0-3 del Milan bissa quello subito contro la Fiorentina. Chiude il trittico la sconfitta contro il Benevento (0-1). Partite perse, fra l'altro, senza neanche segnare un gol.  Uno dei tanti record di cui Pirlo avrebbe fatto volentieri a meno. Anche perché ha perso quanto... Allegri in cinque anni. E Conte, in tre anni, ha perso meno di entrambi.

CONTE - Il primo anno di Antonio Conte è immacolato. Nessuna sconfitta nella stagione 2011/2012 che apre il ciclo chiuso dallo stesso tecnico leccese, sulla panchina dell'Inter. Nel 2012/2013 la Juventus cada due volte. La prima contro l'Inter (1-3, il 3 novembre 2012, prima storica sconfitta allo Stadium). L'altra il 6 gennaio del 2013 in un 1-2 subito dalla Sampdoria. L'attuale tecnico interista chiude il suo trienno con altrettanti scudetti e nessuna sconfitta nel 2013/2014. In totale, due sconfitte in tre anni.

ALLEGRI - Anche il quinquennio di Allegri è stato caratterizzato da pochissimi rovesci interni. Nella sua prima stagione, la 2014/2015 chiude il campionato senza sconfitta casalinga. Record che ripeterà nel 2016/2017 e in quella del suo addio, il 2018/2109. Nel 2015/2016 invece, i bianconeri si arrendono solo ai... bianconeri dell'Udinese che violano lo stadium (0-1) il 23 agosto del 2015. Nel 2017/2018, invece, le sconfitte sono due: una contro la Lazio (1-2 il 14 ottobre 2o17) e l'altra contro il Napoli (0-1, il 22 aprile 2018). In totale, tre sconfitte.

PUBBLICO - L'unico alibi, che in fondo non è neanche così campato, è legato alla presenza del pubblico. Nella prima stagione senza tifosi, lo Stadium si è scoperto estremamente vulnerabile. Innegabilmente, la spinta del tifo, in un impianto privo della pista d'atletica e con un tifo particolarmente caldo a ridosso dei calciatori, ha una sua percentuale, ma non abbastanza da giustificare un crollo verticale di cui Pirlo, a fine anno, dovrà comunque rispondere.