Piqué: “La squadra è quella che è, ma serviva cambiare per evitare il peggio”

Il centrale del Barcellona fra campo ed elezioni parla di presente e prospettive.

di Redazione Il Posticipo

Il Barcellona non gioca una partita memorabile e deve ringraziare Ter Stegen per aver conservato il vantaggio maturato contro la Dinamo Kiev. Le prodezze del portiere tedesco salvano una squadra bruttina. E Piquet ammette con onestà che ha vissuto momenti migliori. Le sue parole sono riprese da AS.

VITTORIA – Una serata che lascia di buono solo i tre punti. “Abbiamo cominciato bene, potevamo segnare altri due o tre gol ma poi la partita si è complicata e sotto pressione si è rischiato di perdere il controllo. Ci sono stati diversi momenti in cui la squadra è stata a disagio. La cosa migliore di questa serata sono i tre punti. La squadra ha diversi aspetti da migliorare, specialmente in fase di pressione. Non eravamo molto coordinati e la Champions richiede comunque un certo livello di organizzazione.  Prendiamoci i punti e andiamo avanti”.

CAMBIAMENTO – La sensazione è che comunque il Barcellona sia ancora convalescente. “Il club attraversa un momento molto particolare. Attraversiamo un processo di cambiamento e penso fosse assolutamente necessario perché negli ultimi anni il trend stava sempre volgendo verso il basso. E ogni anno era sempre peggiore del precedente. Ovviamente, al Barcellona non può esserci un anno di transizione ma le elezioni porteranno un qualcosa di nuovo e diverso che si vedrà nei prossimi mesi”.

PROSPETTIVE – Indietro in classifica in Liga, non esaltanti in Champions. La stagione non promette benissimo. “Siamo consapevoli che non è un anno facile, ma c’è tempo e modo di migliorare. Abbiamo tanti giovani e poco tempo, ma è necessario acquisire autostima. Credo sia normale non essere favoriti in questa edizione della Champions. Noi possiamo solo lavorare intensamente, sul campo. Il gruppo è sano, ha dei grandi valori umani oltre che tecnici e la stagione è ancora lunga. Non sarà facile vincere, ma credo che arriveranno comunque buoni risultati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy