Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Piqué… gioca in difesa con Shakira. Scelto l’avvocato che curò la separazione di Arantxa Sanzhez

Piqué… gioca in difesa con Shakira. Scelto l’avvocato che curò la separazione di Arantxa Sanzhez - immagine 1
I due si contenderanno l'affidamento dei figli in modo che entrambi possano risentire il meno possibile della situazione venutasi a creare. 

Redazione Il Posticipo

La rottura di Shakira e Piqué continua a essere uno dei temi più caldi della stampa spagnola da quando l'artista colombiana ha confermato la separazione della coppia. Adesso dalla cronaca rosa si passa agli avvocati. I due si contenderanno l'affidamento dei figli in modo che entrambi possano risentire il meno possibile della situazione venutasi a creare.

AVVOCATI

In primis, secondo le parole rilasciate dall'artista di Barranquilla, l'obiettivo di entrambi è garantire la massima tutela mediatica ai propri figli, Milan e Sasha, rispettivamente di nove e sette anni. Per questo il quotidiano La Vanguardia ha rivelato che Shakira e Piqué stanno curando il regime di custodia dei minori con avvocati altamente qualificati in questo ramo della giurisprudenza. Diversa è però la "difesa" che entrambi hanno scelto, dal momento che la cantante ha optato per i servizi dello studio legale di Pilar Mañé , a differenza del difensore centrale del Barça che ha scelto 'Tamborero Abogados', studio legale che si è già occupato della divorzio dell'ex tennista Arantka Sánchez con Josep Santacana perché considerato il caso più simile: la coppia aveva trascorso dieci anni insieme e ha due figli in comune, secondo questa stessa fonte.

Piqué… gioca in difesa con Shakira. Scelto l’avvocato che curò la separazione di Arantxa Sanzhez- immagine 2

PUNTO D'INCONTRO

Molto, se non tutto ruota sulla location dove cresceranno i bambini. Complicato, trovare un punto di incontro per conciliare le esigenze della cantante e del calciatore. Shakira, che non ha parenti né legami in Spagna, preferirebbe tornare a Miami in modo da poter proseguire il suo lavoro oltreoceano. Piqué potrebbe incontrare i piccoli ogni volta che vuole perché non ha intenzione di imporre un regime di visite. Il centrale del Barcellona invece spinge per una permanenza a Barcellona. Preferisce che i suoi due figli continuino a crescere nella città dove hanno trascorso tutta la loro vita in questa città.  Al momento, i bambini sono con Shakira in Cantabria, a godersi il mare e la spiaggia di Oyambre, mentre l'ultima immagine di Piqué risale a una festa tenutasi a Stoccolma.