Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Piquè fuori dai piani di Xavi, ma ha una via d’uscita: può…spedirsi in Segunda Division all’Andorra!

Piquè fuori dai piani di Xavi, ma ha una via d’uscita: può…spedirsi in Segunda Division all’Andorra! - immagine 1
Ormai al Barcellona Piquè è il quinto centrale e solo i tanti infortuni ai colleghi di reparto sembrano aiutarlo a trovare un minimo di considerazione. E il suo...dipendente Eder Sarabia gli mette in testa strane idee!

Redazione Il Posticipo

"Portate qui il miglior difensore al mondo e farà la panchina". Questo, spiegava qualche tempo fa Mundo Deportivo, il senso del discorso fatto da Gerard Piquè a Xavi nel momento di confermare la permanenza del centrale nella rosa del Barcellona. Peccato che, nonostante Christensen e Koundè non siano esattamente Beckenbauer o Baresi, a fare panchina sia proprio il catalano. Per il classe 1987 al momento sono arrivati appena 256 minuti, figli di due apparizioni in Liga e altrettante in Champions League. Non esattamente quello che il campione...di tutto con il Barça e con la Spagna poteva aspettarsi. Di fatto, Piquè è il quinto centrale e solo i tanti infortuni ai colleghi di reparto sembrano aiutarlo a trovare un minimo di considerazione.

Il possibile addio al Barça

Sarà mica il momento di andarsene? Al Barcellona, almeno dal punto di vista degli stipendi, non è che dispiacerebbe troppo. Il catalano si è ridotto più volte l'ingaggio per venire incontro alle problematiche sul monte stipendi, ma comunque pesa parecchio sulle casse del club, con un contratto da oltre dieci milioni di euro fino al 2024. Dunque, una rescissione farebbe guadagnare ossigeno economico ai blaugrana, fermo restando che da quanto suggeriscono in Spagna ci sono comunque parecchi stipendi non ancora riscossi da Piquè, una pendenza che andrebbe sistemata. Ma chi si può permettere di comprare il difensore? Semplice, lui stesso, ammesso che abbia voglia di mettersi alla prova in Segunda Division. Già, perchè nella serie cadetta spagnola c'è il suo Andorra...

Sarabia non dice mica di no...

La squadra del Principato, anche grazie alla forza economica di Piquè (e della sua Kosmos) sta continuando la sua ascesa al top del calcio iberico. E a Eder Sarabia, ex secondo di Quique Setien al Barça e ora allenatore dell'Andorra, l'idea di avere a disposizione un campionissimo come il blaugrana piace parecchio, come ha confermato a El Larguero di Cadena SER. "Avere Piquè? Dico di sì a occhi chiusi. Lo abbiamo visto giocare sia in Champions League che contro il Maiorca. Magari scende meno in campo di recente, ma ha ancora qualche anno ad alto livello". Un endorsement che certamente farà piacere al numero uno del club. Che a questo punto potrebbe anche prendere in considerazione l'idea di fare...il calciatore-presidente. Del resto, da lui certamente ci si può aspettare questo e altro...