Piqué, che beffa: ha perso 30.000 euro e la Coppa del Mondo a tennis

Il difensore del Barcellona ama il calcio, ma il tennis giorno dopo giorno sta entrando sempre più nella sua testa. Il padrone della nuova Coppa Davis è sceso in campo con racchetta e pallina, ma nei panni dell’atleta gli è andata davvero male

di Redazione Il Posticipo

Il tempo passa per tutti e Gerard Piqué lo sa benissimo. Il difensore del Barcellona si è concesso ancora alcune stagioni ad altro livello, ma ha già cominciato a pensare che cosa ne sarà della sua vita dopo il calcio giocato. A pochi giorni dal debutto della nuova formula della Davis, proprio lui, il padrone della Coppa, è sceso in campo per fare due colpi di fronte alle telecamere della programma “La Resistencia”. Questa volta però le cose non sono andate bene e a fine serata il difensore si è ritrovato col portafoglio più leggero.

BRONCANO – Il centrale del Barça e il conduttore spagnolo David Broncano hanno scelto le squadre. Al resto ci hanno pensato il talento e la buona sorte. Imitando quello che accadrà nella competizione organizzata a Madrid, i due hanno scelto due quintetti e si sono sfidati. La squadra di Piqué era composta dai tennisti Diego Schwartzman e Marcel Granollers e dai comici Raul Cimas e Arturo Valls. Broncano invece ha puntato sui tennisti Andrey Rublev, Pablo Carreño Busta e Olga Saez e sull’attrice Ingrid Garcia-Jonsson. Nella prima partita sono scesi in campo da un lato Rublev e la signora Ingrid, dall’altro Schwartzman e Cimas che hanno vinto di misura. Nel secondo match la coppia Granollers-Carreño ha conquistato il punto del pari che ha portato la contesa al punto decisivo.

GERARD CADE – Per il gran finale Broncano si è affidato alla Saez, Piqué è sceso col comico Valls che ha indossato una parrucca imitando Shakira. Durante la partita il conduttore spagnolo si è tolto la giacca e anche il difensore del Barça si è lasciato andare. Alla fine la coppia Broncano-Saez si è aggiudicata la partita e Piqué ha perso la scommessa come riportato da As: il difensore dovrà acquistare una statua da 30.000 euro e dovrà consegnare la replica della Coppa del Mondo vinta con la Spagna nel 2010. La prossima volta prima di giocare ci penserà su un paio di volte?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy