Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Piqué, addio strappalacrime a Messi: “Nulla sarà più lo stesso, so che un giorno tornerai”

(Photo by David Ramos/Getty Images)

L'addio di Messi non ha lasciato indifferente, e non poteva essere altrimenti, lo spogliatoio del Barcellona.

Redazione Il Posticipo

L'addio di Messi non ha lasciato indifferente, e non poteva essere altrimenti, lo spogliatoio del Barcellona. E Piqué, uno dei capitani e simboli culè, nonché grandissimo amico di Leo Messi, ha affidato al proprio profilo Instagram emozioni e sensazioni legate al traumatico addio del fuoriclasse argentino.

LACRIME - Una lettera strappa lacrime con una foto che lascia poco spazio alle interpretazioni e tantissimo alle emozioni. Un abbraccio fra i due in una delle tantissime vittorie condivise. “Niente sarà più lo stesso. Né il Camp Nou, né Barcellona, né noi stessi. Dopo oltre vent’anni, smetterei di vestire la maglia del Barça. La realtà, a volte, è molto dura Ci siamo conosciuti nel 2000, avevamo 13 anni e una carriera davanti. E che carriera. Se avessimo provato a immaginarla, sarebbe stato impossibile fare meglio. Nella mia prima stagione dopo il mio ritorno al Barcellona abbiamo centrato il "triplete" e tu sei diventato il migliore di tutti i tempi. Da Rosario a toccare il cielo di Roma. Lì è iniziata la leggenda. Quello che è successo dopo è storia. Ora te ne vai ma so che un giorno ritornerai. Ci sono delle cose ancora da fare. Divertiti dovunque andrai e continua a vincere come solo tu sai fare. Qui ci mancherai. Ti voglio bene Leo”.

RAPPORTO - Non stupisce così tanto attaccamento. Il legame fra i due è solidissimo. Entrambi appartengono alla straordinaria e forse irripetibile generazione dell'87. Un gruppo  che è patito dalle categorie inferiori del Barça sino a scalare la vetta in Spagna, in Europa e nel mondo. I due sono rimasti molto uniti nel corso degli anni, anche quando Piqué ha lasciato il Barcellona  per lo United e il Saragozza. Da quando è rientrato, i due, non solo dal punto di vista tecnico, sono diventati due dei pilastri dell'età dell'oro del club. Lo stesso Piqué aveva ricordato più volte quanto fosse profonda la loro unione. Insieme hanno condiviso anche esperienze extracalcistiche, come quando Piqué si è avventurato in altri investimenti. La prossima volta che si incontreranno, Piqué dovrà fermarlo. Sembrerà un allenamento, ma è una realtà che nessuno sino a qualche giorno fa poteva immaginare.