Pioli, una scelta potenzialmente azzeccata: è specialista di rianimazione, ma poi…

Pioli, una scelta potenzialmente azzeccata: è specialista di rianimazione, ma poi…

Il Milan fa una scelta potenzialmente azzeccata. La storia insegna che Pioli è uno specialista in “rianimazioni” che però poi arriva a scivolare al momento di salire l’ultimo gradino. A sua discolpa, poche volte alla guida di squadre competitive per le prime posizioni.

di Redazione Il Posticipo

2011/2012

Pioli, uno specialista in rianimazioni che poi però scivola al momento di salire l’ultimo gradino. La storia del potenziale prossimo allenatore del Milan insegna che questo tecnico, come pochi, riesce a rivitalizzare squadre in difficoltà ma poi fatica nella continuità. Esempio lampante, il primo anno a Bologna. Nel 2011/2012 gli emiliani sono in enorme difficoltà dopo l’esonero di Bisoli. Quattro sconfitte e un pareggio dopo cinque giornate. A ottobre, arriva Pioli e la squadra cambia marcia, con un ruolino da Champions: 31 punti nel girone di ritorno e nono posto finale, miglior piazzamento del Bologna degli ultimi dieci anni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy