Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pinamonti, gol con dedica ad Andreazzoli… e Mancini: “Devo molto al mister. Nazionale? Sono pronto…”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 31: Andrea Pinamonti of Empoli FC  celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Sassuolo and Empoli FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 31, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Pinamonti, un’altra prestazione da incorniciare. Contro la Fiorentina arriva la quinta rete stagionale che eguaglia il suo record di segnature in serie A e soprattutto sancisce la vittoria nel derby. Corsa sfrenata sotto la curva ed emozioni...

Redazione Il Posticipo

Pinamonti, un'altra prestazione da incorniciare. Contro la Fiorentina arriva la quinta rete stagionale che eguaglia il suo record di segnature in serie A e soprattutto sancisce la vittoria nel derby. Corsa sfrenata sotto la curva ed emozioni e sensazioni raccontate... pochi secondi dopo ai microfoni di DAZN.

GIOIA - L'attaccante si presenta ai microfoni con la felpa di un compagno di squadra. La maglia è finita in curva, donata ai tifosi entusiasti. "Ho provato una grande gioia dopo la rete, ho corso più per andare a festeggiare con loro che in tutta la partita. Scherzi a parte, questa è una gioia condivisa con i nostri tifosi, quando siamo andati sotto la curva abbiamo percepito quanto fosse importante, per loro, centrare un risultato del genere. Prenderemo coscienza di quanto fatto solo nei prossimi giorni".

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 31: Andrea Pinamonti of Empoli FC  celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Sassuolo and Empoli FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 31, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

ANDREAZZOLI - Un gol dedicato ad Andreazzoli. "Devo molto al nostro allenatore. Gli ho dedicato il gol perché è stato colpito da un lutto in famiglia ma ha deciso comunque di venire in ritiro e presentarsi in panchina, non è stato facile per lui. Ha dimostrato di essere un grandissimo professionista. E poi ci ha inculcato una grande mentalità. Non è casuale, né è una questione di fortuna recuperare ancora una volta la partita nel finale. In allenamento ci si impegna molto e sappiamo benissimo che le partite durano 90'. Non siamo abituati a mettere le mani avanti nel bene e nel male, non consideriamo mai chiusa la partita, né persa, sino all'ultimo minuto".

MANCINI - Pinamonti vive un periodo di forma straordinaria. Continua a segnare e a tenere l'attacco empolese sulle spalle. Dall'azzurro in Toscana all'azzurro nazionale il passo potrebbe essere breve, Mancini non guarda la carta d'identità né la provenienza: "Non è cambiato niente dalle scorse settimane, avevo già detto di essere pronto per una chiamata e ovviamente lo sono ancora. In ogni caso mi godo un momento fantastico".