Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pinamonti: “Empoli ideale per lavorare, se la nazionale chiama sono pronto”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 31: Andrea Pinamonti of Empoli FC  celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Sassuolo and Empoli FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 31, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Pinamonti si candida a un ruolo da protagonista in azzurro. Riferito sia all'Empoli, sia alla Nazionale.

Redazione Il Posticipo

Pinamonti si candida a un ruolo da protagonista in azzurro. Riferito sia all'Empoli, sia alla Nazionale. In vista del derby contro la Fiorentina l'attaccante ha concesso una intervista a Pianeta Empoli tracciando un primo bilancio della sua esperienza nella cittadina toscana.

SERIE A - L'impatto con la serie A è stato assorbito senza contraccolpi particolari dalla squadra. E anche a livello personale il passaggio da Milano a Empoli è stato più vantaggioso che traumatico. "Da Empoli a Milano è stato un cambio di vita sicuramente importante, ma prima di venire in questa cittadina ho chiesto informazioni al direttore sportivo e avuto rassicurazioni. In effetti mi trovo benissimo, anche al di fuori del mondo del calcio. Ho trovato un clima sereno, dove si può lavorare al meglio. Empoli è accogliente, si può lavorare ed è quello che mi serve per una stagione da protagonista. La squadra è convinta da tempo di potersela giocare alla pari. L'importante è essere sul pezzo".

TITOLARE - In questo senso Pinamonti ha le idee chiare. Ormai è un titolare fisso. "Ho la fiducia del mister ed è fondamentale per allenarsi serenamente e lavorare al meglio. Nessuno mi ha regalato niente, all'inizio non ero fra le prime scelte. Dovevo acquisire minutaggio e ritmo partita, mi sono messo a lavorare  a testa bassa e se adesso posso ritenermi un titolare è perché me lo sono conquistato. Adesso non mi devo accontentare e aiutare la squadra con il maggior numero di gol possibili. Il bilancio è positivo, sono vicino al mio record personale di cinque, ma prima ci arrivo, meglio è. Noi lottiamo per la salvezza i gol sono fondamentali".

PROSPETTIVE -  Anche a livello di nazionale. In un periodo in cui manca un nome in attacco si è fatto anche quello di Pinamonti.  "Io sono pronto anche ad eventuali chiamate, ma devo continuare a lavorare per migliorare negli aspetti in cui devo migliorare, ma sono pronto ad ogni evenienza. Anche al derby: la sfida con la Fiorentina si avvicina. "Questa é da sempre una gara diversa dalle altre, la gente lo sente in modo particolare e lo trasmette a noi giocatori. Sarà bello, inizieremo a prepararlo, dopo aver smaltito le fatiche di Verona, speriamo di tornare a fare punti".