Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Piers Morgan, frecciata a Ten Hag: “Ecco che succede a chi non rispetta a CR7 e lo sostituisce con uno che…”

Piers Morgan, frecciata a Ten Hag: “Ecco che succede a chi non rispetta a CR7 e lo sostituisce con uno che…” - immagine 1
Se Cristiano Ronaldo avesse segnato nel suo debutto in Arabia Saudita, per Piers Morgan sarebbe stata la giornata perfetta, visto che il "suo" Arsenal ha battuto il Manchester United. E ogni occasione è buona per attaccare Ten Hag...

Redazione Il Posticipo

Se Cristiano Ronaldo avesse segnato nel suo debutto in Arabia Saudita, per Piers Morgan sarebbe stata la giornata perfetta. Il suo amico portoghese è finalmente sceso in camp con l'Al-Nassr, anche se non è riuscito a finire nel tabellino, ma soprattutto nella partita clou di Premier League l'Arsenal ha battuto il Manchester United. Doppia soddisfazione per il giornalista inglese, che è da sempre tifoso dei Gunners (anche se non ha risparmiato critiche pesanti ad Arteta nel corso degli anni) e che ha anche il dente avvelenato contro i Red Devils dopo la questione CR7. Dunque, Morgan ha preso la parola su Twitter per dire la sua su quanto avvenuto all'Emirates.

Il tweet del giornalista

—  

E ha lanciato l'ennesima frecciata contro colui che è stato il motivo dell'addio del cinque volte Pallone d'Oro, ovvero Erik Ten Hag. "Complimenti Manchester United, questo è quello che succede quando prendete un allenatore arrogante, che manca così tanto di rispetto a Cristiano Ronaldo, il più grande di tutti i tempi, che lo costringe ad andarsene e che poi lo sostituisce con un tizio che non ho mai sentito nominare ma che ha un nome che sembra quello di una salsiccia austriaca #Weghorst". In pratica, tre piccioni con una fava: l'attacco al tecnico olandese, la solita sviolinata all'amico CR7 e anche una presa in giro a Weghorst, il nuovo centravanti voluto da Ten Hag a Old Trafford dopo la rottura con il portoghese.

Le tante frecciate a Ten Hag

—  

E anche le foto scelte la dicono lunga, con l'immagine dell'attaccante olandese affiancata a quella di Ronaldo in maglia Manchester United. Dunque, l'ennesimo attacco a Ten Hag, che del resto è stato l'obiettivo principale di Morgan e di Ronaldo quando c'è stata l'intervista che poi ha portato alla rottura definitiva del calciatore con il club. Di conseguenza, ogni sconfitta dello United è...una medaglia al valore per il giornalista inglese. Che però forse sta esagerando, come quando, per glorificare Ronaldo, sottolinea che l'Arabia Saudita è stata l'unica squadra in grado di battere l'Argentina ai Mondiali in Qatar. E va anche bene portare acqua al proprio mulino, ma a volte forse sarebbe meglio tacere...