calcio

Piątek, un effetto domino che lascia fuori Balotelli? Per Perinetti SuperMario “ipotesi non percorribile”

Piątek al Milan in dirittura d'arrivo? Perinetti non smentisce nè conferma, ma esclude che un eventuale sostituto al Genoa possa essere SuperMario.

Redazione Il Posticipo

Piątek al Milan? Si può fare. Occhio all’effetto domino che potrebbe ridisegnare diversi scenari e tagliare fuori dai giochi Mario Balotelli. L’eventuale ritorno in Italia del giocatore in forza al Nizza potrebbe nuovamente sfumare. Anche perché, secondo radio-mercato, il Grifone avrebbe ben altri obiettivi: come Kean.

PIATEK SÍ - Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, ha fatto il punto sul trasferimento di Piątek al Milan ai microfoni di 'Radio CRC': "Percentuale di una partenza di Piątek? Non lo so. Noi facciamo fatica a liberarci del nostro centravanti, per cui dobbiamo ascoltare le proposte. Non è stato ancora fatto nulla, il Milan che ci ha detto che voleva parlarne dopo la Supercoppa. Non c’è stato nessun incontro, ma è probabile che ci incontreremo se ci vogliono vedere. Con chi sostituire Piątek? Siccome non sappiamo se va via non ci siamo posti il problema”.

BALOTELLI NO – Maldini però aspetta in sede, quindi Piątek sembra sempre molto vicino ai rossoneri. Il che genererebbe un effetto domino che penalizzerebbe Balotelli. Perinetti, in questo senso, è stato molto chiaro. Sempre su CRC ha infatti chiuso al ritorno in Italia dell'azzurro: “Balotelli può essere un sostituto? Non penso sia un’ipotesi percorribile". Parole che non lasciano spazio a molte interpretazioni. Anche perché prenderebbe quota l’ipotesi di un altro attaccante giovanissimo, ma “collaudato”, come Kean. Il millennial non trova spazio in bianconero e potrebbe essere un bel colpo per il Grifone, dove potrebbe trovare maglia da titolare, continuità di impiego e accumulare esperienza. La partenza di Piątek, fra l’altro aprirebbe l’effetto domino che smuoverebbe diverse pedine:Piątek libererebbe Higuain, che a sua volta aprirebbe lo spazio per l’uscita di Morata. E intanto Simeone, che vuole liberarsi di Kalinic, è pronto a fargli spazio. Un tourbillon dal quale rimane fuori Balotelli, che sembra proprio non riesca a trovare il modo di rigiocare in A.