Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Piatek esordio e gol: all’inizio sempre bene ma poi…

Piatek segna in Coppa di Germania contro lo Schalke 04 a Gelsenkirchen... a conferma che Piatek vuol dire partenza col botto ma poi...

Redazione Il Posticipo

Krzysztof Piatek è stato lasciato andare dal Milan. Un po’ troppo presto, forse. Già, perché a quanto pare, il giovane attaccante polacco riesce a dare il meglio di sé in questo periodo dell’anno. Sì, perché dal suo arrivo nella capitale tedesca, la punta ha giocato la sua prima partita con la maglia dell’Hertha Berlino in coppa di Germania contro lo Schalke 04 a Gelsenkirchen e il polacco ha realizzato la sua prima rete... a conferma che Piatek vuol dire partenza col botto ma poi...

GENOA - La storia racconta che già dalla sua esperienza al Genoa l’inizio è travolgente: 7 partite, 9 gol. Anche il resto della sua carriera ligure è stato piuttosto convincente ma va detto che il suo, a nord-ovest è stato solo un inizio. Metà stagione in rossoblu gli ha portato 19 reti in 21 presenze: peccato, appunto, che a Genova non c’è stato un grande svolgimento né un finale. Il tutto si è condensato a Milano.

MILANO - In Lombardia, comincia benissimo e sembra far capire subito a tutti il motivo per cui i rossoneri avevano puntato su di lui. Esordio senza reti col Napoli: poi segna a Roma, Cagliari, ne fa due all’Atalanta e uno all’Empoli. Insomma, la seconda metà di stagione va bene ma poi inizia a calare. I gol segnati sono 10 in meno rispetto a quelli di Genova. L’inizio della stagione successiva ancora peggio. Segna poco, non gioca con la squadra e finisce ai margini della squadra dopo essere stato considerato un autentico fenomeno. Ora, però, l’Hertha spera e fa bene per questa metà di stagione. Del resto, il ragazzo fa benissimo al cambio di squadra e ancora meglio per metà stagione. Resta da capire se risolverà l suo problema legato alla continuità