Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Phil Neville, nuova chance: la nazionale femminile della Gran Bretagna alle Olimpiadi

L'ex United a caccia del quarto oro olimpico nel calcio.

Redazione Il Posticipo

Il movimento del calcio femminile sta finalmente raccogliendo l'eco mediatica che merita. Le ultime competizioni internazionali, come il mondiale francese del 2019, stanno riscuotendo grande successo e da allora anche i campionati nazionali hanno assistito a un aumento del pubblico sugli spalti. Una delle squadre che ha colpito di più nell'ultimo mondiale, oltre a quella delle campionesse statunitensi, è stata l'Inghilterra di Phil Neville. Dopo la competizione, però, le Leonesse hanno infilato una serie di risultati negativi e Neville, prendendosene pienamente la responsabilità, ha deciso di fare un passo indietro. Ora, però, per l'ex United si profila una seconda possibilità.

CONFERMATO - L'ex giocatore ha lasciato la guida della nazionale femminile inglese. L'incarico di guidare la nazionale britannica gli era già stato affidato nel 2019 in seguito alla qualificazione al mondiale. Tuttavia, dopo le sue dimissioni dalla nazionale dei tre leoni non era più chiaro se volesse rinunciare anche all'incarico di guidare la Gran Bretagna alla conquista dell'oro olimpico. A novembre, riporta il Sun, aveva detto: "Non so se sarò io a guidare la nazionale. Mi aspetto che la decisione sia imminente e lo spero così le giocatrici possano concentrarsi". Ora, però, la decisione è stata presa, come spiega il Times. Una scelta che, secondo il quotidiano, risale allo scorso ottobre, ma è diramata solo in queste ore per questioni organizzative anche dovute al CoViD-19.

 The U.S. women's soccer team won gold Thursday, in a victory that also kept the American women far ahead of the men in the number of medals won at the London Games: 100 to 59.

BRAN BRETAGNA - L'olimpiade, prevista per il 2020 ma rimandata di un anno a causa della pandemia, troverà come nel 2012 la partecipazione della nazionale britannica e non di una delle varie nazionali che siamo abituati a seguire. E secondo la testata inglese sarà proprio Phil Neville a portare avanti questo importante compito. La selezione sarà composta dalle migliori calciatrici appartenenti alle Federazioni delle Home Nations del Regno Unito proprio come nel 2012. In quella occasione le britanniche venivano eliminate dal Canada ai quarti di finale. La speranza è che nove anni dopo si possa cogliere il quarto alloro Olimpico.