Petagna, gol e appello: “Salvezza alla portata, la società ci aiuti con qualche acquisto”

Petagna, gol e appello: “Salvezza alla portata, la società ci aiuti con qualche acquisto”

La Spal ha un orgoglio infinito. E trova una vittoria che torna a far credere alla salvezza.

di Redazione Il Posticipo

La Spal centra l’impresa a Bergamo, dopo la sconfitta con l’Hellas che sembrava aver chiuso ogni discorso salvezza. I ferraresi rientrano in corsa e giocano una partita di rara intensità e determinazione in casa dell’Atalanta. Quando i nerazzurri sono andati in vantaggio, è sembrata finita. Invece, la Spal è ancora viva e ha grande voglia di lottare. Fra i protagonisti del match, Petagna. Ecco le sue parole a caldo ai microfoni di Sky Sport.

VENDETTA – All’Atalanta, ormai, Petagna segna quasi sempre.  La legge dell’ex che non perdona. Niente di personale, però. “Una grandissima serata di tutta la squadra. I miei compagni sono fantastici. A Bergamo ho lasciato un pezzo di cuore, ma questa sera dovevamo assolutamente vincere. Una grande partita”. Un contro in sospeso: “No, assolutamente. Ho iniziato a segnare da due anni. Dobbiamo mantenere questa mentalità”. Da ultimi a terzultimi: “Abbiamo sempre giocato bene e fornito delle ottime prestazioni sono mancati i risultati, spero che la società ci aiuti con qualche acquisto. La salvezza è alla portata. Sono solo a 7 gol e me ne mancano ancora parecchi  per arrivare allo scorso anno. Mercato? Non so niente, devo aiutare la squadra a salvarsi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy