Perù, è “febbre Lapadula”, tra prime pagine e…riti di sciamani: “Ti farò fiorire affinchè tu possa segnare contro il Cile…”

Chiamatelo “effetto Lapadula”. Anche se, visto il contesto, forse sarebbe più appropriato definire il tutto…”locura”. Arriva per l’attaccante del Benevento il momento tanto sognato: la prima convocazione con il Perù di Gareca. E se i giornali gli danno il benvenuto, arrivano altre accoglienze…un po’ più particolari!

di Redazione Il Posticipo

Chiamatelo “effetto Lapadula”. Anche se, visto il contesto, forse sarebbe più appropriato definire il tutto…”locura”. Arriva la pausa per le nazionali e finalmente arriva anche per l’attaccante del Benevento il momento tanto sognato: la prima convocazione. Che non è con l’Italia di Mancini, bensì con il Perù di Gareca. Dopo anni in cui si era parlato del possibile esordio del centravanti nella selezione sudamericana, considerando la discendenza peruviana da parte di madre, è giunto il momento di cominciare questa nuova avventura. I giornali l’hanno presa molto bene, dandogli addirittura il benvenuto in prima pagina definendolo “Lapagol, il nuovo Cholito della nazionale”.

PERÙ – Ma non sono stati gli unici ad accogliere l’ex milanista in maniera molto particolare. Il Perù si trova di fronte due match particolarmente complicati, contro il Cile e contro l’Argentina. Le prime due partite di qualificazione a Qatar 2022 non sono andate benissimo: dopo aver pareggiato all’esordio contro il Paraguay, l’Albirroja ha perso rovinosamente contro il Brasile. Se la squadra di Gareca vuole sperare nel biglietto per il Medio Oriente, deve perlomeno considerare l’idea di battere i rivali storici, i cileni. E se non dovessero bastare le buone prestazioni in campo, da quelle parti sanno bene come far sì che le cose vadano nel verso giusto: con…un rito sciamanico.

SCIAMANI – Quasi assurdo a dirsi, ma come spiega la testata nazionale AP Noticias, tutto vero. Il celebre guaritore Don Abel ha infatti portato a termine un rito, consacrando Lapadula alle divinità delle montagne delle Ande e alla Madre Terra, affinchè le sue prestazioni nelle due partite che affronterà il Perù siano buone. “Lapadula, ti farò fiorire per farti segnare contro il Cile e contro l’Argentina”, ha recitato lo sciamano. Una scena…d’altri tempi, che però ha un significato recondito molto profondo. E che, evidentemente, ha preoccupato non poco i prossimi rivali. Le principali testate cilene hanno infatti rilanciato la notizia, dando ampio spazio…alla benedizione sciamanica nei confronti di Lapagol. Che a questo punto, per il suo esordio, ha anche…qualche bella spinta da lassù.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy