“Perdonami Jesus,” perchè Mahrez…ha sbagliato: il rigore della discordia in casa Manchester City

Alla fine della partita contro il Liverpool, dopo il calcio di rigore mandato…fuori dallo stadio da Mahrez, Guardiola recita l’atto di dolore e chiede perdono…a Jesus. Che voleva tirare il penalty, ma lo ha lasciato controvoglia al compagno.

di Redazione Il Posticipo

Pep Guardiola…si pente e si duole dei suoi peccati. E alla fine della partita contro il Liverpool, dopo il calcio di rigore mandato…fuori dallo stadio da Mahrez, recita l’atto di dolore e chiede perdono…a Jesus. Certo, in inglese e in spagnolo la frase potrebbe far sorridere ancora di più, ma è più o meno esattamente quello che è uscito dalla bocca del catalano nel commentare il convulso finale di partita di Anfield. Il penalty che poteva voler dire vittoria e prima mini-fuga in chiave Premier lo tira (e lo sbaglia) il franco-algerino, ma tra i pretendenti ad andare sul dischetto c’era anche il brasiliano.

DECISIONE DI PEP – Al quale, come riportano quasi tutti i quotidiani inglesi (con classico sfoggio di ironia), Pep ha chiesto scusa. “Ho scelto io di mandare sul dischetto Mahrez. In allenamento ha tirato rigori perfetti, ma a volte succede di sbagliare, è così che va“. Ma chi è il calciatore designato dei rigori in casa City? Qualcuno che in quel momento in campo non c’era. “Il nostro rigorista è Sergio Aguero, che però non era in campo. Quindi ha provato Mahrez, che voleva tirarla forte e centrale, ma il pallone gli è andato alto. Sono cose che succedono. Abbiamo avuto le nostre opportunità per vincere, ma va bene così, la prossima volta cercheremo di sfruttarle meglio“.

15389890026808

JESUS – Tutto a posto dunque, o quasi. Dalle immagini precedenti al rigore, infatti, Gabriel Jesus non sembra molto felice della scelta di far calciare Mahrez, anzi, quasi non gli vuole lasciare il pallone. Forse anche per questo l’algerino è arrivato sul dischetto troppo carico. A fine partita, però, Guardiola è stato particolarmente ecumenico. Anzi, quasi…salomonico. Prima ha rincuorato Mahrez, abbracciandolo quasi come un padre. Poi, con simile piglio genitoriale, si è avvicinato a Gabriel Jesus per un faccia a faccia chiarificatore. “Cosa gli ho detto? Gli ho chiesto scusa, perchè quella di far tirare Mahrez è stata una mia decisione“. Insomma, perdonami Jesus, perchè Mahrez…ha sbagliato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy