Per il Real Madrid sconfitta e caos interno, il procuratore di Benzema attacca Varane: “È l’ombra di se stesso…”

Durante la pausa Zizou avrà parecchi problemi da risolvere. E non solo in campo…Il Real cade malissimo a Valencia con una prestazione difensiva pessima, ma continuano gli screzi interni alla rosa. Stavolta è il turno del procuratore di Benzema, che attacca frontalmente Varane.

di Redazione Il Posticipo

Perdere 4-1 non è mai divertente, ma farlo in una delle serate più pazze della storia della Liga è di certo particolare. Il Real Madrid di Zidane affonda al Mestalla contro il Valencia, stabilendo un piccolo record. Come spiega Sport.es, nella storia del campionato spagnolo, mai nessuna delle tre big (Real, Barça e Atletico) si era vista fischiare tre calci di rigore contro nella stessa partita. L’arbitro Gil Manzano però non si è posto il problema e per tre volte ha indicato il dischetto, con altrettante marcature di Soler a sigillare un match in cui i Blancos hanno avuto parecchi problemi difensivi.

VARANE – Che ora però diventano di squadra. Zidane dovrà lavorare parecchio sulla sua retroguardia, ma in particolare su un calciatore: Raphael Varane. Il francese è stato protagonista della pessima serata non solo lasciando abbastanza campo libero ai calciatori del Valencia, ma anche segnando l’autorete del momentaneo 2-1, il sorpasso dei bianconeri dopo che i Blancos erano andati in vantaggio con gol di Benzema, prima di subire il primo penalty di Soler. Volendo essere precisi, il povero Varane ha poco a che vedere con i tre rigori, visto che sono arrivati dopo due tocchi di mano di Lucas Vazquez e Sergio Ramos e per un fallo di Marcelo. Ma questo non gli ha evitato le critiche.

BENZEMA – Una delle quali rischia di creare una vera e propria guerra interna al club. Come racconta AS, tra i tanti commenti alla partita arrivati sui social ce n’è più di qualcuno che riguarda il francese. Un account spiega che Varane “sembra aver perso tutta la fiducia che aveva”. Critica comprensibile e accettabile, così come quella successiva, in cui si ricorda la pessima prestazione negli scorsi ottavi di Champions: “Dopo la partita contro il Manchester City è l’ombra di se stesso”. Se non fosse che il secondo commento arriva da parte di Karim Djaziri, il procuratore di Benzema. Già, proprio quel Benzema che pochi giorni fa spiegava a Mendy di non passare il pallone a Vinicius perchè a suo dire il brasiliano giocava contro la squadra. Se queste sono le premesse, durante la pausa Zizou avrà parecchi problemi da risolvere. E non solo in campo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy