Per i Dorados arrivano i primi regali di Maradona, cuore e…orologio d’oro

Per i Dorados arrivano i primi regali di Maradona, cuore e…orologio d’oro

El Diez mantiene la promessa alla squadra e porta i calciatori a cena fuori dopo la prima vittoria. E Vinicio Angulo, match-winner con una tripletta, ci guadagna un soprannome…e un orologio d’oro.

di Redazione Il Posticipo

Sarà che al numero 10 Diego Armando Maradona è giustamente molto legato. O sarà che in effetti il Pibe de Oro al suo esordio come allenatore dei Dorados de Sinaloa ci teneva davvero tanto. Fatto sta che il 4-1 con cui la sua squadra ha aperto l’era del Diez lo ha reso molto felice. E forse gli ha già permesso di individuare…il suo Maradona. Che ha proprio il dieci sulle spalle e si è presentato al cospetto…di D10s con una tripletta. E così il messicano Vinicio Angulo, trent’anni e non certo una carriera fenomenale, si è già guadagnato un nuovo soprannome. Vinicius, come la stellina del Real Madrid.

OROLOGIO – La prestazione del calciatore è piaciuta tantissimo a Diego, che in conferenza stampa non ha lesinato elogi al suo attaccante. “È una gazzella, è irraggiungibile. Merita solamente applausi. Quelli che hanno tante fibre veloci hanno solo un quarto di quelle che ha Vinicius”. E, assieme alle belle parole di Maradona (che certamente non hanno prezzo) e al soprannome, il messicano con la tripletta si è guadagnato anche qualcosa di un po’ più concreto. Infobae riporta infatti che il suo allenatore gli regalerà anche un orologio d’oro, dello stesso tipo che Diego indossa in ogni occasione, per celebrare un esordio così spettacolare. Ma niente favoritismi, tutti meritano di festeggiare.

CENA DI GRUPPO – E Maradona sta già cominciando i preparativi per mantenere la promessa fatta alla squadra in caso di vittoria. Cena di gruppo, a spese del Diez, ovviamente in un locale argentino. Una scelta che il Pibe de Oro ritiene possa aiutare la squadra a mantenere la coesione necessaria affinchè la splendida vittoria all’esordio non diventi solo un fuoco di paglia. Ma anche una mossa…di marketing contro la campagna che alcuni media messicani hanno iniziato contro di lui al suo arrivo ai Dorados. Maradona sarà anche il secondo tecnico più pagato di tutto il Messico (pur allenando una squadra di serie B), ma se continua così, tra cene e orologi, non gli rimarrà poi molto del suo ingaggio!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy