Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Per Balotelli è derby di mercato…carioca: “Il Flamengo è tornato alla carica”, spiega il candidato alla presidenza del Vasco

Per SuperMario Balotelli si prospetta un...derby di mercato. E nel vero senso della parola, visto che le squadre che se lo contendono vengono dalla stessa città. Rio de Janeiro chiama e chissà, forse Balo risponderà. A contenderselo sono il...

Redazione Il Posticipo

Per SuperMario Balotelli si prospetta un...derby di mercato. E nel vero senso della parola, visto che le squadre che se lo contendono vengono dalla stessa città. Il palcoscenico di questa storia è al di là dell'Atlantico, tra spiagge e Pan di Zucchero. Rio de Janeiro chiama e chissà, forse Balo risponderà. L'interesse per l'azzurro arriva da due dei quattro storici club della metropoli carioca, il Vasco da Gama e il Flamengo. Qualche settimana fa si era parlato di un approdo in rossonero per il centravanti del Brescia, poi uno dei candidati alla presidenza del Vasco aveva fatto il suo nome. E ora lo stesso Luiz Roberto Leven Siano parla a ESPN di un nuovo passo avanti dei rivali.

DERBY - "Il Flamengo ha provato a ingaggiare Balotelli l'anno scorso e hanno fallito, ora ci stanno riprovando di nuovo. Penso che un giocatore di questo livello attiri molte squadre in giro per il mondo". C'è da capire come si risolverà il nodo contratto, perchè l'azzurro ha firmato con il Brescia per un anno, con rinnovo automatico in caso di salvezza. E bisognerà vedere cosa succederà a livello calcistico, con la ripresa o la definitiva cancellazione del campionato che potrebbero dare diversi verdetti, liberando di fatto SuperMario o legandolo ancora per una stagione al club di Cellino. Che però, anche in quel caso, potrebbe decidere di vendere l'attaccante.

PRIMO COLPO - Nel frattempo, continuano le operazioni di campagna elettorale di Leven Siano, che ha già un colpo quasi certo nel caso di elezione alla presidenza del Vasco. "Scoprirete di chi si tratta, preferisco prima chiudere l'operazione. Sarà il primo giocatore bloccato dal Vasco per il 2021. Stiamo discutendo i dettagli del contratto con i suoi avvocati". Poi la parola spetterà alle urne, perchè si sa, affari del genere si concretizzano solo quando il candidato vince effettivamente le elezioni. Ma considerando che si era parlato, oltre che di Balotelli, anche di Ibra o di Giovinco, lecito aspettarsi un grande nome, che possa infiammare la piazza. "Il nostro progetto è quello di far crescere nuovi talenti in casa, ma capiamo che il Vasco ha bisogno di uno shock gestionale, un punto di svolta. Il progetto darà i suoi frutti in cinque o sei anni". Sui possibili sconvolgimenti, comunque, il candidato può stare tranquillo: se dovesse arrivare SuperMario lo shock...è garantito.