Peñaranda al centro delle critiche: l’ex Udinese pubblica sui social un video assieme a donne seminude

Peñaranda al centro delle critiche: l’ex Udinese pubblica sui social un video assieme a donne seminude

Adalberto Peñaranda, calciatore di proprietà del Watford, ha giocato brevemente in Italia, nell’Udinese. Nel nostro paese il venezuelano non ha esattamente lasciato ottimi ricordi, ma quando c’è stato da combinare qualcosa ha spesso risposto presente. E anche lontano dal Friuli, il lupo perde il pelo ma non il vizio…

di Redazione Il Posticipo

Adalberto Peñaranda, calciatore di proprietà del Watford, ha giocato brevemente in Italia, nell’Udinese. Nel nostro paese il venezuelano non ha esattamente lasciato ottimi ricordi, considerando che in bianconero ha trascorso appena metà stagione, vedendo il campo sette volte. C’è da dire che anche nelle altre squadre del gruppo Pozzo come il Granada (che ora è stato ceduto) e lo stesso Watford, il classe 1997 non ha brillato per prestazioni, nonostante con la maglia della squadra andalusa abbia strappato un primato a Messi, diventando il calciatore più giovane a segnare una doppietta in Liga con i due gol al Levante a 18 anni e 195 giorni.

IMMATURO – In compenso, però, quando c’è stato da combinare qualcosa Peñaranda ha spesso risposto presente. All’Udinese non si è ambientato per un’immaturità che lui stesso ha ammesso qualche tempo fa su Instagram: “Andare all’Udinese, è stato un grosso errore da parte mia. Se mi fossi consultato con mio padre, lui non sarebbe stato d’accordo con la mia decisione e la verità è che me ne pento”. Ma anche lontano dal Friuli, il lupo perde il pelo ma non il vizio e ora il venezuelano è al centro di un caso proprio a causa di un video abbastanza sui generis che ha postato sui social network.

VIDEO – Mundo Deportivo racconta che l’ex Udinese ha organizzato una festa privata e ha caricato un video, visibile solo ai suoi “migliori amici” sul social, in cui erano visibili parecchie donne seminude, una delle quali intenta a fare twerking addosso al calciatore. Un video che ovviamente è diventato virale in Venezuela, paese che tra l’altro al momento attuale è flagellato dal coronavirus, e che è valso a Peñaranda parecchie critiche sui social. Anche se qualcuno ha provato a difenderlo, spiegando che nella sua vita fuori dal campo può fare quel che vuole. Verissimo, ma se il calciatore stava cercando di smetterla di comportarsi da immaturo, la missione sembra decisamente fallita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy