Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pellegrini: “Mi sento a mio agio in questa nazionale. Contento per il gol, mi mancava”

FLORENCE, ITALY - SEPTEMBER 04:  Lorenzo Pellegrini of Italy in action during the UEFA Nations League group stage match between Italy and Bosnia and Herzegovina at Artemio Franchi on September 4, 2020 in Florence, Italy.  (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Pareggio importante, quello dell'Italia, ma non sufficiente per chiudere i conti qualificazione

Redazione Il Posticipo

Pareggio importante, quello dell'Italia, ma non sufficiente per chiudere i conti qualificazione. Gli azzurri però si lasciano alle spalle l'avversario più pericoloso nel doppio confronto. Un pareggio che tutto sommato ci sta tutto considerando la mole di gioco e la qualità messa in campo dall'Olanda.  Fra i protagonisti del match,  Lorenzo Pellegrini che ha parlato ai microfoni di Raisport.

PALLEGGIO - Italia in difficoltà sul piano del palleggio. Pellegrini è rimasto a galla. "Mi sento a mio agio in questa nazionale. In questo gruppo tutti si trovano bene e questa credo sia la nostra forza. Lo staff ha creato una sorta di famiglia. Sono contento per il gol e la prestazione ma ci è mancata la vittoria, ci rifaremo alla prossima. Sono contentissimo del gol, mi mancava da un po' di tempo mi mancava e sono contentissimo di averlo ritrovato. Poi però ci è mancato il colpo del ko. Potevamo raddoppiare e indirizzare la partita ma l'Olanda è una grande squadra.

FUTURO - Adesso Polonia e Bosnia per centrare la semifinale. "Abbiamo bisogno di vincere, sarà fondamentale per la classifica. Non cambia molto noi per mentalità inseguiamo sempre i tre punti. Questo è un girone molto equilibrato ma ci sarà sufficiente vincere con la Polonia per tornare in testa alla classifica. Dobbiamo riuscirci".