Paura per Zaniolo, ma il romanista lascia lo stadio sulle sue gambe

Paura per Zaniolo, ma il romanista lascia lo stadio sulle sue gambe

Bene l’Italia, ma oltre alla paura per lo svantaggio, poi recuperato alla grandissima, ce n’è stata anche per Nicolò Zaniolo, costretto a lasciare il campo al minuto 42. Il romanista però si è ripreso e le immagini del post partita sono rassicuranti.

di Redazione Il Posticipo

Bene l’Italia Under-21, ma oltre alla paura per lo svantaggio, poi recuperato alla grandissima, ce n’è stata anche per Nicolò Zaniolo, costretto a lasciare il campo al minuto 42. Il calciatore della Roma si è scontrato 13 minuti prima col portiere della Spagna, ma è rimasto in campo dopo essere stato medicato. A pochi minuti dalla fine del primo tempo, però, ha dovuto abbandonare il terreno di gioco addirittura in barella, a scopo precauzionale, lasciando il posto a Orsolini. Mani sul volto e borsa del ghiaccio in testa per il giallorosso, ma il passaggio in mixed zone sembra rassicurare tutti.

PROBLEMINO – E dire che il romanista ha giocato nonostante non fosse già al massimo, come ha confermato Di Biagio: “Zaniolo doveva fare il trequartista, ma col rombo abbiamo fatto molta fatica. Sull’esterno ha fatto leggermente meglio, così abbiamo ritrovato le giuste distanze. Dietro le punte e defilato a destra, questo gli ho chiesto. Aveva un problemino al polpaccio, ora non sta benissimo”. Troppi pochi minuti in campo per dimostrare che la soluzione scelta dall’allenatore era quella giusta. Per fortuna però il calciatore non sembra avere nulla di problematico. Le immagini che lo ritraggono in attesa del pullman lo mostrano tranquillamente in piedi, mentre aspetta di lasciare lo stadio Dall’Ara. Una buona notizia per Di Biagio e per tutta l’Under-21.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy