calcio

Paura sul volo del Palmeiras, troppo vento, malori e arrivo dirottato

In Sudamerica per le trasferte aeree, soprattutto dopo la tragedia della Chapecoense, non si parte sempre molto tranquilli. A dimostrarlo c’è la storia del Palmeiras, che doveva arrivare a Mendoza e si è ritrovato a Rosario. Cioè a 700 km...

Redazione Il Posticipo

Viaggiare in aereo ormai è la normalità, soprattutto quando si giocano le coppe. Sia in Europa che in Sudamerica, le trasferte continentali sono quasi tutte fatte volando, anche quando le distanze non sono così proibitive. Questione di comodità e di tempo. Ma non è sempre detto che volando ci si metta di meno, anzi. E poi, soprattutto dopo la tragedia della Chapecoense, non si parte sempre molto tranquilli. A dimostrarlo c’è la storia del Palmeiras, che doveva arrivare a Mendoza e si è ritrovato a Rosario. Cioè a 700 km dalla sua destinazione originaria.

MALORI - Come riporta Goal, non è esattamente stato un volo tranquillo per i brasiliani. La squadra di Scolari, campione in carica del Brasilerao, doveva atterrare a Mendoza per giocare contro il Godoy Cruz, ma le pessime condizioni metereologiche hanno impedito che il viaggio si svolgesse come previsto. A causa di forti raffiche di vento, il pilota tentato due volte di atterrare all’aeroporto di Mendoza, ma senza riuscirci. Le turbolenze hanno avuto effetti indesiderati sui passeggeri, al punto che a bordo ci sono stati diversi malori. E quando è stato chiaro che l’arrivo a Mendoza era da escludere, il volo si è diretto verso Rosario.

RINVIO - Una città non certo dietro l’angolo, una scelta che ora potrebbe portare addirittura la necessità di spostare la partita, prevista per martedì. Certo, i brasiliani potrebbero anche prendere un altro aereo e arrivare a destinazione in un’ora, ma vista l’ultima esperienza probabilmente nessuno se l’è sentita di mettere di nuovo piede lontano da terra. E considerando quello che è successo alla Chapecoense, forse è meglio giocare più tardi del previsto ma evitare problematiche maggiori...