Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Passaggio di consegne al Barcellona: per un Messi che va, ne arriva uno…austriaco

BARCELONA, SPAIN - AUGUST 08: Yusuf Demir of FC Barcelona runs with the ball during the Joan Gamper Trophy match between FC Barcelona and Juventus at Estadi Johan Cruyff on August 08, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Barcellona, per un Messi che va, ce n'è uno che arriva. Si tratta di Yusuf Demir, il Messi austriaco di origini turche che ha stregato Koeman.

Redazione Il Posticipo

Non è la prima volta che si sente parlare di un "nuovo Messi" ma nel corso degli anni, nessuno, finora si è confermato all'altezza delle aspettative. Certo, se una squadra come il Barcellona va oltre questo luogo comune, vuol dire che, magari il giocatore in questione non sarà Messi ma che comunque potrebbe un futuro piuttosto radioso. Si tratta di Yusuf Demir, il Messi austriaco di origini turche che ha stregato Koeman.

LE CIFRE - 18 anni, un nome di cui chi segue il calcio giovanile sentirà parlare da ormai 3 o addirittura 4 anni. Quello che viene chiamato il Messi austriaco ha brillato nel Rapid Vienna, squadra della sua città natale, e, dopo essere stato seguito dai più grandi club d'Europa, ha deciso di andare al Barcellona per inseguire il proprio sogno: quello di giocare con Messi, quello originale. Purtroppo per lui, questo rimarrà un sogno visto che l'argentino si è appena comprato un biglietto di sola andata per Parigi. Ma come riporta Infobae, "Ci sono giocatori toccati dalla bacchetta magica, che compaiono nel luogo e al momento giusto". Ed essere considerati "nuovi Messi" e arrivare al Barcellona proprio quando il "vecchio" Messi se ne va, sembra un segno del destino. Yusuf Demir è arrivato in prestito dal Rapid Vienna, al Barcellona lo scorso luglio con un prestito oneroso di 500.000 euro e con un'opzione di acquisto per 10 milioni di euro al termine di questa stagione.

 BARCELONA, SPAIN - AUGUST 08: Lionel Messi of FC Barcelona faces the media during a press conference at Nou Camp on August 08, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

PASSAGGIO DI CONSEGNE - (Tanta) classe 2003, Yusuf ha avuto come primo agente suo padre Hasan che da cameriere in un ristorante ha cominciato a tornare a casa con le tasche piene di biglietti da visita di scout italiani, inglesi, spagnoli e tedeschi. ma ha atteso la chiamata della squadra del cuore del ragazzo: il Rapid Vienna. Emre Öztürk, attuale agente di Demir, ha confessato a Sky che quando Hasan gli ha chiesto di gestire degli affari di suo figlio, aveva solo 14 anni. Lui inventava scuse per sbolognarlo, ma quando ha accettato di vederlo giocare, gli sono bastati pochi minuti per offrirsi come suo agente. Il 31 luglio Demira ha segnato il suo primo gol in amichevole contro lo Stoccarda e nella partita del Trofeo Gamper contro la Juventus ha fatto un assist a Depay per il gol dell'1-0. E quello non era un giorno qualunque: era il giorno in cui Lionel Messi diceva ufficialmente addio al Barcellona. Ha tutta l'aria di essere un passaggio di consegne: il tempo e il campo racconteranno il resto.