Paro: “Prestazione importante. Juric e Gasperini hanno molte affinità”

Il vice allenatore del Verona è soddisfattissimo del pareggio contro la Roma.

di Redazione Il Posticipo

Matteo Paro è molto contento di come l’Hellas è riuscito a gestire la sfida con la Roma. Qualche ovvia difficoltà ma alla fine è scaturito un pareggio che soddisfa il vice di Juric. Ecco le sue parole a DAZN. 

SODDISFATTO – Il vice allenatore è evidentemente soddisfatto. “Abbiamo affrontato una squadra molto forte tecnicamente. Loro sono veramente bravi, ci hanno messo in grande difficoltà con le loro combinazioni. Poi la squadra è cresciuta, ha preso le misure abbiamo conquistato campo e anche dal punto di vista fisico siamo cresciuto. Ho visto una prestazione importante, contro una squadra più rodata rispetto a noi che avevamo interpreti nuovi. C’è da sottolineare una grande prestazione”.

GIOCO  – La squadra ha cambiato giocatori ma non modo di scendere in campo: “A volte è difficile pressare perché la Roma se palleggia non ti fa vedere palla. Abbiamo alzato il pressing per costringere i nostri avversari a giocare più palle sporche e spostare la gara sul piano fisico, dove avremmo potuto giocarcela uomo contro uomo. Credo che comunque la società sappia che abbiamo perso giocatori fondamentali. E per mantenere il livello dello scorso anno serve qualche innesto. Sappiamo che ci aspetta una stagione particolare con poco tempo per intervenire sul mercato, ma è innegabile che per restare competitivi serve qualche giocatore. Ho visto molte affinità fra Juric e Gasperini, mi sembrano due allenatori molto preparati nel lavoro sull’intensità anche perché per giocare con questo sistema di gioco serve un lavoro particolare. Non esistono metodi giusti o sbagliati è un modo di fare calcio che richiede un tipo di preparazione specifica”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy