calcio

Gazidis si lamenta, ma occhio aI flop a parametro zero: nel mercato, i bidoni…si prendono anche così!

In un mercato complicato, quella del parametro zero è un'arte. E chi è dall'altra parte della barricata, come l'AD del Milan, si lamenta quando vede i calciatori andarsene gratis. Ma non è detto che chi compra sia immune dal rischio bidone...

Redazione Il Posticipo

ROME, ITALY - JULY 04:  AC Milan CEO Ivan Gazidis looks on during the Serie A match between SS Lazio and  AC Milan at Stadio Olimpico on July 4, 2020 in Rome, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

In un mercato complicato, gli acquisti più importanti sono arrivati...gratis. Molti club, in un momento di crisi, hanno di portare calciatori in rosa spendendo il meno possibile. Anzi, a volte senza sborsare un euro. Del resto, il parametro zero è un modo molto conveniente di rinforzare la propria squadra, potendo acquistare calciatori formidabili senza dover pagare il cartellino. Un qualcosa di cui però chi è dall'altro lato della barricata si lamenta, come Gazidis, che dopo essersi visto sfilare così Donnarumma e Calhanoglu (e chissà che fine farà Kessie) spiega che ormai quella di far terminare il contratto è una mossa per ottenere ingaggi migliori. E in effetti per un club non è giusto ritrovarsi con un pugno di mosche dopo aver pagato un calciatore per cinque anni. Ma non è sempre detto che chi compra sia immune dal rischio...bidone. E la lista di casi simili è abbastanza lunga, guardando agli ultimi anni...