Paradosso Sarri: l’Europa League non basta per salvare la panchina? Shearer convinto: “Non sarei sorpreso se…”

Paradosso Sarri: l’Europa League non basta per salvare la panchina? Shearer convinto: “Non sarei sorpreso se…”

Basta vincere per ottenere la conferma? Macché! Secondo Alan Shearer, un’eventuale vittoria coi Gunners in finale d’Europa League potrebbe non essere abbastanza per Maurizio Sarri per conquistarsi la conferma in vista della prossima stagione…

di Redazione Il Posticipo

Dopo sei stagioni il Chelsea torna a vincere fuori dall’Inghilterra? Ai Blues manca un trofeo internazionale dalla stagione 2012-13 quando, sotto la guida di Rafa Benitez, hanno conquistato l’Europa League battendo il Benfica in finale. Tra pochi giorni Maurizio Sarri potrebbe alzare la stessa Coppa: secondo l’ex attaccante Alan Shearer però nemmeno un’eventuale successo europeo contro l’Arsenal potrebbe far cambiare idea alla dirigenza dei Blues…

PARLA ALAN – Il manager italiano ha affermato che non è giusto che il suo futuro venga deciso dal risultato della finale di Europa League. Shearer ha spiegato il suo punto di vista sulle colonne del Sun: “Conoscendo il Chelsea, non sarei sorpreso se vincessero il trofeo e poi decidessero di esonerare il tecnico. Non penso che ciò che accadrà contro l’Arsenal farà la differenza, non manderebbe via le critiche che abbiamo sentito a Stamford Bridge quest’anno”. La leggenda del Newcastle invita a guardare che cosa è successo in passato: “Abbiamo visto i manager del Chelsea perdere il lavoro dopo aver vinto trofei, quindi il futuro di Sarri è incerto. Quando accetti di allenare i Blues, non dovresti essere sorpreso da nulla… Ma se vincono l‘Europa League, dopo essere arrivati ​​terzi in Premier League, bisogna ammettere che Sarri ha fatto una buona stagione, nonostante il calcio giocato in alcune occasioni”.

FATTORE HAZARD –  Secondo Shearer in finale potrebbe fare la differenza Eden Hazard, promesso sposo del Real Madrid: “Mi aspetto che faccia grandi cose per far ricordare quella che probabilmente sarà la sua ultima partita col Chelsea”. L’ex attaccante approva la scelta del belga: “Questo è il momento giusto per partire. Non penso che i tifosi possano lamentarsi. Hazard ha avuto alcuni momenti di incertezza nella sua carriera coi Blues, ma è stato sensazionale per la maggior parte. La Premier League e il Chelsea saranno più poveri senza di lui”.

OCCASIONE ARSENAL – Shearer ha parlato anche dell’Arsenal: “È una gara fondamentale perché deve vincere per qualificarsi in Champions. Se vuole sperare di colmare il divario col Manchester City e col Liverpool, deve per forza disputare la migliore competizione europea. È l’unico modo per attirare i  giocatori migliori verso l’Emirates. Penso che Unai Emery abbia fatto un ottimo lavoro nel portare l’Arsenal a ridosso dei primi quattro perché non credo che sia una buona squadra”. L’ex attaccante ha dato un consiglio a Emery: “In porta non deve scegliere Petr Cech ma Bernd Leno perché è migliore. Una finale non riguarda i sentimenti, devi vincere un trofeo ed Emery deve essere spietato e scegliere Leno”. Il pass per la Champions darebbe tutto un altro sapore alla stagione dell’Arsenal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy