Paperissima De Gea, Neville vuole che…si tolga di mezzo: “Allontanati dal calcio, cancella tutto…”

Paperissima De Gea, Neville vuole che…si tolga di mezzo: “Allontanati dal calcio, cancella tutto…”

La leggenda del Manchester United attacca il portiere autore dell’erroraccio che ha rimesso in partita il Chelsea all’Old Trafford e potrebbe costare ai Red Devils la qualificazione alla prossima Champions. De Gea dirà basta per un po’?

di Redazione Il Posticipo

Impossibile difendere il Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer dopo il crollo dell’ultimo mese e mezzo? In questo momento avere in porta uno come David De Gea non aiuta di certo… L’estremo difensore ha infilato il suo personalissimo filotto di orrori: paperissima al Barcellona nei quarti di ritorno di Champions League, erroraccio nel derby col City e incertezza fatale col Chelsea nello spareggio per il quarto posto. Che cosa fare dopo un mese da incubo come questo? Gary Neville non ha dubbi in proposito… ma difficilmente il portiere ascolterà i suoi consigli!

ERRORACCIO – Un altro pomeriggio da dimenticare. Lo United aveva solo un risultato per darsi davvero qualche possibilità in chiave quarto posto e non è riuscito a centrarlo. Troppo Chelsea o tutta colpa dell’ennesimo paperone di De Gea? I tifosi sui social non ha avuto dubbi in proposito: il portiere è responsabile per non aver trattenuto il tiro di Antonio Rüdiger dalla distanza, regalando un tap-in facile facile a Marcos Alonso. Persino Gary Neville sembra aver perso le speranze nei confronti dello spagnolo come dichiarato ai microfoni di Sky Sports: “Non so che cosa dire, De Gea sta vivendo un incubo da un po’ di tempo”. Che fare? La leggenda dello United non ha dubbi…

BASTA CALCIO? – Nella sua lunga carriera, Neville ha dovuto affrontare una situazione simile e la soluzione è arrivata fuori dal campo: “Ho vissuto un incubo alla fine della stagione 1999-2000. Avevo solo bisogno dell’estate. Allontanati dal calcio, cancella quello che è successo. Al momento è tutto così difficile per lui”. I tre incubi di De Gea si chiamano Lionel Messi, Leroy Sané e Marcos Alonso: le papere del portiere hanno regalato un sorriso a ciascuno di loro. Nonostante gli errori, il pubblico dell’Old Trafford sembra ancora dalla sua parte dello spagnolo: stanto a quanto riportato dal Daily Mail, i tifosi dello United hanno intonato il suo nome mentre lasciava il campo alla fine del primo tempo. De Gea sta pagando il fatto di aver voluto il suo allenatore dei portiere personale? Neville lo ha criticato duramente per questo: “Faccio fatica ad accettare l’idea che i giocatori possano scegliere il proprio allenatore, penso che non sia giusto”. Soprattutto se non arrivano nemmeno i risultati… e anzi fioccano le papere!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy