calcio

Emozioni azzurre: le partite più belle non sono mai le finali…

Redazione Il Posticipo

Sei anni dopo l'Italia torna a giocarsi una semifinale. Questa volta in casa dell'Olanda, forte e favorita. Azzurri in dieci dopo neanche un tempo di gioco ma Zoff ha un asso nella manica. Si chiama Toldo. Quel giorno il portiere azzurro è pressochè insuperabile. Anche gli olandesi ci mettono del proprio calciando sul palo un rigore e facendosene parare un altro nei tempi regolamentari. E così gli azzurri mantengono lo 0-0 e la spuntano nella serie dal dischetto. In finale però, la Francia alzerà la Coppa beffando gli azzurri al golden gol.