Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Palomino, dopo Vlahovic gli tocca Moreno: “Giocatore importante ma il Villarreal è anche altro”

BERGAMO, ITALY - SEPTEMBER 11: Dusan Vlahovic of ACF Fiorentina competes for the ball with Jose Palomino of Atalanta BC during the Serie A match between Atalanta BC and ACF Fiorentina at Gewiss Stadium on September 11, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Archiviato non senza polemiche, il ko interno con la Fiorentina, l'Atalanta si presenta al primo vero spartiacque della stagione.

Redazione Il Posticipo

Contro il Villarreal è vietato sbagliare. Archiviato non senza polemiche, il ko interno con la Fiorentina, l'Atalanta si presenta al primo vero spartiacque della stagione. La sfida in casa del sottomarino giallo, sebbene sia solo la prima del girone, può già essere decisiva per la corsa al secondo posto, traguardo oggettivamente massimo per la Dea e gli spagnoli, considerando la presenza dello United nel girone. Alla vigilia del match, accanto a Gasperini, c'è Palomino. le sue parole sono riprese da Bergamo TV.

DURO - Il difensore è atteso da un altro confronto molto duro. Dopo Vlahovic tocca a Moreno che ha segnato nell'ultima finale di El ed è un titolare della nazionale spagnola. "Sicuramente è un giocatore importante, spero in una buona partita. Il Villarreal non è solo Moreno, dovremo fare attenzione un po' a tutti questa squadra ha vinto l'Europa League". L'esperienza internazionale può essere una chiave. "Inizia una nuova Champions, a questo livello su incontrano solo squadra di altissimo profilo. Ci serve una buona gara. La squadra è pronta specialmente dopo quanto accaduto in campionato. Avremo l'approccio giusto".

PROSPETTIVE - Al netto del risultato, l'Atalanta sta bene dal punto di vista fisico. E anche Palomino non ha mai giocato così bene. Uno dei leader della squadra. "Non parlo mai di leadership, ma di squadra. Tutti vogliamo migliorare e lavorare per raggiungere obiettivi superiori rispetto all'anno precedente. Dal punto di vista personale, sono felice di come è iniziata la stagione. Spero di poter scendere ancora in campo per aiutare la squadra a dare il massimo. Siamo contenti di poter competere ancora una volta in Champions e di essere protagonisti. L'obiettivo, però, è di iniziare molto bene".