calcio

Pallone e redenzione: i pellegrinaggi ex voto nel mondo del calcio…

Vittoria, e poi passeggiata. Non per smaltire i postumi dei festeggiamenti, ma per ringraziare. Gianluca Vialli, si reca al Santuario della Speranza, vicino alla sua Cremona per assolvere alla sua promessa. Come molti prima di lui

Redazione Il Posticipo

AMSTERDAM, NETHERLANDS - SEPTEMBER 07:  Head coach of Italy Roberto Mancini and Gianluca Vialli of Italy pause for the camera before to the UEFA Nations League group stage match between Netherlands and Italy at Johan Cruijff Arena on September 7, 2020 in Amsterdam, Netherlands.  (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Vittoria, e poi passeggiata. Non per smaltire i postumi dei festeggiamenti, ma per ringraziare. Gianluca Vialli, si reca al Santuario della Speranza, vicino alla sua Cremona per assolvere alla sua promessa. Dopo un periodo complicatissimo dal punto di vista della salute, l'ex bomber di Samp e Juventus ha vissuto da dirigente accompagnatore, accanto al suo amico di sempre Mancini, il trionfo azzurro agli Europei. Il tutto proprio a Wembley, dove aveva subito una delle sconfitte più pesanti della sua carriera. E adesso ovviamente ha rispettato i patti con l'Altissimo. Come molti prima di lui...