calcio

Paese che vai, dieta che trovi: dal baccalà…obbligatorio di CR7 al latte non pastorizzato di Llorente

Il segreto del successo sta in un'alimentazione sana e controllata ossessivamente? Sì... a volte. CR7 ha imposto il baccalà nella cucina del Manchester United e non è il solo campione dalla dieta particolare.

Redazione Il Posticipo

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

Una dieta bilanciata accompagnata dall'esercizio fisico sono consigliate per stare in forma e in salute. I calciatori professionisti vengono controllati sotto tutti i punti di vista, anche quello alimentare. E CristianoRonaldo, si sa, è un perfezionista. E anche lui, ovviamente, punta molto sull'alimentazione per mantenere il suo fisico bestiale. E cosa mangia Ronaldo per perdere peso, aumentare i muscoli e ridurre il grasso corporeo? Frutta fresca, cereali integrali, proteine magre e moltissime insalate. La colazione...del campione comincia con succhi di frutta (preferibilmente alla pera), caffè e cereali. L'attenzione alla linea non cessa neanche durante gli allenamenti e le partite. CR7 beve soltanto integratori preparati appositamente per lui, con meno zuccheri, un mix di carboidrati per migliorare la resistenza e vitamina B12 contro l'affaticamento. A cena pesce, rigorosamente sulla griglia. Anzi, baccalà, come quello che è stato...imposto nel menù dello United, facendo arrabbiare qualcuno dei suoi nuovi compagni di squadra. Ma il portoghese non è il solo calciatore a seguire una dieta quantomeno peculiare.