Özil vicino alla rescissione con l’Arsenal ma…a che prezzo!

Ci sono belle e brutte storie. Anche nel calcio. L’esempio è dato dall’avventura di Mesut Özil all’Arsenal. La fine è vicina e per molti tifosi si tratta di una storia scritta male e con un finale…parecchio costoso per i Gunners.

di Redazione Il Posticipo
ozil

Ci sono belle storie e brutte storie. Non si tratta di un saggio di critica letteraria ma ciò che, nella vita di tutti i giorni, distingue le une dalle altre non è tanto il lieto o triste finale. Non è la fine a raccontare una storia ma il suo svolgimento. E vale lo stesso concetto anche nel calcio. l’esempio è dato dall’avventura di Mesut Özil all’Arsenal. La fine è vicina e per molti tifosi si tratta di una storia scritta male e con un finale…parecchio costoso.

AUF WIEDERSEHEN – Il trequartista tedesco di origini turche, a quanto spiega il giornalista Yagiz Sabuncuoglu, e riporta il Sun, starebbe trattando con il club londinese la rescissione anticipata del proprio contratto. “Finalmente” potrebbe esclamare qualcuno. Perché se la storia ha annoiato la maggior parte degli appassionati, almeno i tifosi potranno liberarsi delle continue polemiche e della loro speranza in un colpo di scena, mai arrivato, che avrebbe potuto migliorare la storia. Il giocatore, a quanto pare, vuole liberarsi per firmare già a gennaio con il Fenerbahçe ma il 32enne vuole prendersi tutto ciò che gli spetta da contratto prima di andarsene.

RAGIONI – Si tratta, riporta il tabloid inglese, di una cifra sostanziosa: 7,2 milioni di sterline, la cifra netta corrispondente al suo stipendio settimanale moltiplicato per le 25 settimane di contratto restanti, più un bonus fedeltà che ha fatto arrabbiare parecchio i tifosi. Il club avrebbe preferito tentare di venderlo per evitare una perdita che in un momento come questo dà ancora più problemi. Anche perché sulle tracce del tedesco fuori rosa c’era da tempo il DC United che già dall’addio di Rooney lo aveva identificato come sostituto ideale. A quanto pare, Özil vuole accettare la proposta del Fenerbahçe di 90.000 sterline a settimana (meno di un terzo del guadagno attuale) ed è forse per questo che cerca di ottenere tutti i soldi che da contratto gli sarebbero spettati da parte dell’Arsenal. Insomma, salvo colpi di scena finali, quella di Özil all’Arsenal non è stata decisamente una bella storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy