Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Owen difende Kane: “Se vuole andare a vincere qualcosa non si può fargliene una colpa…”

ZAGREB, CROATIA - MARCH 18: Harry Kane of Tottenham Hotspur reacts during the UEFA Europa League Round of 16 Second Leg match between Dinamo Zagreb and Tottenham Hotspur at Stadion Maksimir on March 18, 2021 in Zagreb, Croatia. Sporting stadiums around Europe remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Jurij Kodrun/Getty Images)

Fare una carriera clamorosa e rimanere con in bacheca...zero tituli. Non il massimo della vita per un calciatore. E dunque sorprende ma non troppo che Harry Kane voglia una nuova sfida. A supportarlo nella sua scelta c'è anche Michael Owen...

Redazione Il Posticipo

Fare una carriera clamorosa, diventare uno dei calciatori più celebri del proprio paese, al punto da meritarsi la fascia da capitano della nazionale, e rimanere con in bacheca...zero tituli. Non una situazione semplice da affrontare, soprattutto quando gli anni passano e le occasioni di vincere qualcosa a livello di squadra diventano sempre meno. Sorprende, dunque, ma fino a un certo punto che Harry Kane abbia chiesto al Tottenham di cederlo. Di certo non apprezzeranno i tifosi degli Spurs, che il ragazzo lo hanno visto crescere dalle parti di White Hart Lane e hanno sempre sperato di vederlo diventare una delle bandiere del club. Ma chi a calcio ci ha giocato non fa fatica a comprendere lo stato d'animo del centravanti.

VINCERE - A parlare è l'ultimo Pallone d'Oro della storia del football di Sua Maestà, Micheal Owen. Uno che, nonostante gli infortuni, in bacheca può vantare qualche...pezzo d'argenteria conquistato con il Liverpool e con il Manchester United. Uno che tra le altre cose sa bene cosa voglia dire lasciare il club che lo ha cresciuto, visto che nel 2004 si è trasferito da Anfield al Bernabeu, anche se la sua esperienza al Real Madrid è stata breve e assai deludente. L'ex Wonder Boy ha preso la parola su Twitter e ha difeso la volontà di Kane di lasciare il Tottenham: "Non si può fare una colpa a Harry del fatto che vuole una nuova sfida. La carriera di un calciatore è breve e gli Spurs in questo momento sono lontanissimi dalla possibilità di vincere qualcosa. Quindi, ora o mai più".

DELUSIONE - E pazienza se i tifosi della squadra londinese non la prenderanno bene, perchè secondo Owen Kane ha dato tutto il possibile e un addio non sarebbe certo un segno di mancata riconoscenza, ma della volontà di ottenere quei successi che il club non può garantirgli in questo momento. "Ha dimostrato una lealtà incredibile, ma sarebbe un grandissimo peccato se dovesse terminare la sua carriera senza neanche un trofeo da mostrare". Dunque, giusta la voglia di volare altrove. E alcuni supporter degli Spurs non gli danno torto, anzi. "Kane se ne va perchè è deluso dalle false promesse del club nel corso degli anni. Levy, stavolta come in tanti altri casi, ha fallito. E ora stiamo per perdere il nostro miglior calciatore", scrive un tifoso su Twitter. E l'estate a Londra Nord diventa immediatamente bollente...