Osvaldo, guida…spericolata e la rete si divide

Voglio una vita spericolata, cantava Vasco Rossi. Daniel Osvaldo ha imparato alla perfezione la lezione del Blasco. E ora che il pallone non gli toglie più tempo ed energie, è anche diventato un papà provetto… O forse no?

di Redazione Il Posticipo

Voglio una vita spericolata, cantava Vasco Rossi. E Daniel Osvaldo, il bomber dall’anima più rock degli ultimi anni, ha imparato alla perfezione la lezione del Blasco. Musica, donne e, quando si ricordava, anche il calcio. Un calcio che però, come ha avuto modo di dichiarare qualche tempo fa, gli stava togliendo la libertà di fare quel che voleva. E tra le cose a cui l’ex attaccante, che ha anche vestito la maglia della nazionale italiana, ha sempre amato dedicarsi c’è anche la famiglia. E ora che il pallone non gli toglie più tempo ed energie, è anche diventato un papà provetto…

SICUREZZA IN AUTO – Sicuri? Beh, diciamo che l’ultimo video condiviso da Osvaldo sul suo profilo Instagram non è esattamente un punto a suo favore per il premio di papà dell’anno. Le immagini infatti lo riprendono mentre gira in macchina, con suo figlio Morrison sulle gambe ad “aiutarlo” alla guida e tutti e due senza cinture di sicurezza. Non proprio l’ABC della paternità in macchina, anzi… E di conseguenza sullo stesso profilo sono volate le critiche all’ex di (tra le altre) Roma e Juventus per un gesto così irresponsabile. La velocità non sembra eccessiva, tutt’altro, ma le regole sono regole e la sicurezza va sempre prima di tutto, fanno notare all’argentino.

METTI LA CINTURA! – E il video è diventato virale, al punto che è dovuta intervenire anche Jimena Baron, ex compagna di Osvaldo e madre del piccolo, che come riporta Mundo Deportivo ha commentato che il calciatore, in fondo non ha esagerato con suo figlio. Anche se arriva la frecciata: “Primo, sono contento che abbia visto Morrison e poi…mettiti la cintura!”. Eppure, nonostante tutto, sul profilo di Osvaldo arrivano in tanti a difendere l’ex bomber, che in Argentina è particolarmente legato al Boca Juniors. Tra i molti commenti c’è chi assicura tutto il suo appoggio a Osvaldo, mentre molti hanno approvato il video, ricordando come anche nella propria infanzia ci siano stati momenti di tenerezza simili con i genitori. Chi ha ragione? Chissà. Intanto Osvaldo continua la sua vita spericolata, in barba alle critiche…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy