Ora Barkley…può andare al Monza! L’inglese cancella tutti i suoi tatuaggi

Ora Barkley…può andare al Monza! L’inglese cancella tutti i suoi tatuaggi

Ross Barkley, centrocampista del Chelsea di Sarri, è evidentemente maturato. In campo e fuori, al punto da voler rimediare a quelli che ora considera…errori di gioventù!

di Redazione Il Posticipo

Il Monza di Berlusconi cambia allenatore e chissà che l’arrivo di Brocchi non porti il cambio di rotta che l’ex presidente del Milan vuole imporre al suo nuovo club.  Nel frattempo però, c’è da pensare al mercato di riparazione e visti i parametri che ha imposto il Cavaliere, sarà complicato trovare qualcuno da acquistare. Niente barba, niente orecchini e per carità di Dio, niente tatuaggi. Una combinazione che è quasi impossibile da ottenere. Ma per il Monza potrebbe arrivare…un candidato dalla Premier League. Ross Barkley, centrocampista del Chelsea di Sarri, ha infatti deciso di cancellare tutti i tatuaggi che ha addosso. E dire che sono parecchi!

TATUAGGI – Una scelta molto particolare, che il calciatore inglese spiega al Mirror in concomitanza con quello che, tra squadra di club e nazionale, forse è il momento migliore della sua carriera. E forse proprio a causa della decisione di togliere i tattoo. Un processo…di maturazione cominciato un paio di anni fa. “Sono due anni che mi sottopongo a sedute per cancellare i tatuaggi. Il primo l’ho fatto che avevo quattordici anni e a quell’età si fanno anche delle stupidaggini. Non ragioni su quello che fai e su quelle che possono essere le conseguenze. Poi col passare del tempo mi sono reso conto di non volerli più e ho cominciato questo percorso”.

FIGLI – Percorso più che evidente dal braccio del calciatore, che prima era pesantemente tatuate e che ora è, è il caso di dirlo, una tela bianca. Un cambio di rotta repentino, ma che non è detto sia l’ultimo. “Un giorno, quando avrò dei figli, magari potrei pensare a un nuovo tatuaggio, qualcosa che li rappresenti”. O magari, come tanti colleghi, un disegno che ricorda una vittoria importante, magari con la maglia del Chelsea, visto che i presupposti sembrano buoni… “Ora ho 24 anni, sono maturato e capisco meglio il gioco. Sono migliorato, è evidente”. E senza tatuaggi, può anche diventare…un obiettivo di Berlusconi. Anche se Barkley, forse, non lo immagina nemmeno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy