Olsen rassicura i tifosi interisti: “Eriksen deve ancora ambientarsi bene, ma può essere titolare in qualsiasi squadra”

Olsen rassicura i tifosi interisti: “Eriksen deve ancora ambientarsi bene, ma può essere titolare in qualsiasi squadra”

Dall’alto di una esperienza simile a quella dell’interista, l’ex nazionale danese ha parlato di questi primi mesi del trequartista di Conte in Italia. E ha anche rassicurato i tifosi nerazzurri: quello visto nei primi mesi in Serie A è un Eriksen che non si è ancora totalmente ambientato.

di Redazione Il Posticipo

Un danese che ha giocato all’Ajax e che poi si è trasferito in Inghilterra. Jesper Olsen o…Christian Eriksen. Ovviamente entrambi. E dall’alto di una esperienza così simile a quella dell’interista, l’ex nazionale danese ha parlato di questi primi mesi del trequartista di Conte in Italia. In un’intervista a Stats Perform, Olsen ha sottolineato come Ziyech, altro ex dei Lancieri che ha sposato la Premier con il Chelsea, abbia tutte le carte in regola per sfondare in Inghilterra. E ha anche rassicurato i tifosi nerazzurri: quello visto nei primi mesi in Serie A è un Eriksen che non si è ancora totalmente ambientato.

AMBIENTARSI – Quando lo farà, secondo Olsen, tutte le qualità del suo connazionale saranno impossibili da ignorare. “Sono sicuro che arrivare in Serie A sia un grande cambiamento rispetto alla Premier League. Da Londra è andato a Milano, un posto fantastico, e l’Inter è un’ottima squadra. Sono certo che da quelle parti le cose funzionino un po’ diversamente rispetto a come andavano al Tottenham. Di sicuro ci vuole un po’ per ambientarsi”. In Italia, però, sembra più complicato, considerando che la prima annata a Londra di Eriksen è stata spettacolare e gli è valsa anche il titolo di miglior giocatore stagionale degli Spurs. Ma per l’Inter non c’è nulla da temere.

RIPARTIRE – “Christian può essere titolare in qualsiasi squadra. Probabilmente è uno di quei giocatori che ogni tanto passano inosservati, ma che fanno sempre il loro compito, che sono costanti e su cui si può sempre contare. Cono certo che alla fine avrà successo. E probabilmente sarà felice che la stagione sia finita, così da avere un po’ di tempo per conoscere meglio il posto e per arrivare alla nuova stagione perfettamente ambientato. Lui è fatto così, sono certo che le cose andranno bene”. Il che è esattamente quello che sperano i nerazzurri: di ammirare con continuità il calciatore che hanno sognato per parecchi mesi di vedere con la propria maglia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy