Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Olise (Crystal Palace) colpito da una bottiglietta dai tifosi del Millwall, li invita… a tirarne un’altra

LONDON, ENGLAND - MAY 18:  A Millwall supporters flag is draped over some seats during the League One Playoff Semi Final 2nd Leg between Millwall and Huddersfield Town at The New Den on May 18, 2010 in London, England.  (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

Il ragazzo è protagonista indiscusso del match da un punto di vista sportivo e morale.

Redazione Il Posticipo

Il Crystal Palace vince sul campo del Millwall grazie a Michael Olise. Il ragazzo è protagonista indiscusso del match da un punto di vista sportivo e morale. Il ventenne ha contribuito alla vittoria dei suoi con un gol e un assist che oltre agli applausi da parte del tifo più sano, hanno innescato la frangia più estrema del  "The Dan" che ancora una volta si lega a gesti che hanno poco o nulla da spartire con una partita di calcio.

MACCHIE -  Una grande prestazione, quella dell'ennesimo gioiellino prodotto dal calcio inglese, che oltre a strappare applausi è riuscito purtroppo a tirare fuori il peggio possibile dai tifosi di casa che lo hanno aspettato al... varco della bandierina del calcio d'angolo per  lanciargli addosso di tutto. Una bottiglia lo ha centrato intesta ma Olise con grande signorilità e coraggio, non solo non ha drammatizzato l'accaduto ma ha anche invitato , dopo aver allontanato la bottiglia fuori dal campo, i tifosi a... lanciarne un'altra.

FISCHI - Non è stato, fra l'altro, l'unico episodio poco edificante. Una sparuta parte dei tifosi ha pensato di distinguersi anche pochi attimi prima dell'inizio del match, fischiando i calciatori che si erano inginocchiati prima e poi intonando cori irripetibili nei confronti di Gallagher. E per chiudere in bruttezza, un razzo lanciato in campo dopo il secondo gol del Crystal Palace.  Manifestazioni e azioni che rischiano, per l'ennesima volta, di mettere in difficoltà il club che si è immediatamente dissociato.

LONDON, ENGLAND - MAY 18:  A Millwall supporters flag is draped over some seats during the League One Playoff Semi Final 2nd Leg between Millwall and Huddersfield Town at The New Den on May 18, 2010 in London, England.  (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

RECIDIVO  - In una dichiarazione, Millwall ha preso una posizione durissima sull'accaduto: “Il Millwall Football Club ha una politica di tolleranza zero contro tutte le forme di discriminazione e indagherà di conseguenza su qualsiasi incidente di presunto abuso. Come è la politica del club, qualsiasi individuo ritenuto colpevole di abusi discriminatori viene emesso con un'immediata squalifica a vita". Non è però la prima volta. Anzi, considerata la "puntualità" di episodi poco edificanti, lo stadio rischia di svuotarsi. O, magari, potrebbe ripulirsi lasciando spazio solo ai veri tifosi.