Olanda, camera con s..vista ai prossimi Europei: multa in arrivo per colpa dei replay!

Olanda, camera con s..vista ai prossimi Europei: multa in arrivo per colpa dei replay!

Olanda-Estonia, in un modo o nell’altro, continua a far parlare di sè. La sfida si è chiusa con i festeggiamenti olandesi per il ritorno in grande stile ad una competizione internazionale, ma può essere parzialmente rovinata da una clamorosa gaffe.

di Redazione Il Posticipo

Olanda-Estonia, in un modo o nell’altro, continua a far parlare di sè.  La sfida valevole per l’ultima giornata di qualificazione ai prossimi Europei si è chiusa con i festeggiamenti per il ritorno in grande stile ad una competizione internazionale ma può essere parzialmente rovinata da una clamorosa gaffe.

INCHIESTA – Sembra, infatti, come riportato dal sito voetbalprimeur.nl che la UEFA possa far partire una inchiesta su questa partita. Non certo per il risultato. Piuttosto per quanto accaduto sul… tabellone della Johan Cruijff Arena, che ha incautamente mostrato i replay delle azioni salienti del match. Una scelta che contrasta con l’articolo 42 del “Regolamento sulla sicurezza e la sicurezza della UEFA”. E la federazione, fra l’altro, ha già individuato la data per riunirsi e dibattere e deliberare sul caso. L’appuntamento è fissato per il 12 dicembre.

SANZIONE – Con ogni probabilità, l’Olanda non dovrebbe vedere pregiudicato il successo. L’opzione più realistica, secondo quanto riportato dai media locali, è una multa. Secondo l’articolo pertinente del regolamento UEFA infatti, l’organizzatore della competizione (in questo caso l’Olanda, padrona di casa) non è autorizzato a mostrare immagini della competizione che potrebbero causare “disordine” tra il pubblico. “Le immagini mostrate devono essere conformi ai principi del fair play e non devono essere riprodotte con l’audio”.

SVISTA – Se sarà ammenda, con ogni probabilità sarà pagata più che volentieri dalla Federazione, che ha i suoi buoni motivi per festeggiare comunque il risultato al netto del piccolo intoppo. La squadra di Koeman è tornata di prepotenza nel salotto buono del calcio e, sebbene con “tasche” un pizzico svuotate, arriverà comunque carica di entusiasmo dopo aver bucato gli Europei del 2016 e i Mondiali del 2018.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy